A Maggio l’auto elettrica torna a ruggire negli Stati Uniti: oltre 50mila unità fra ibride e zero emissioni

0
577
Picture via EDTA
Picture via EDTA
Picture via EDTA

Un anno in crescendo: così si potrebbe definire il 2015 per quanto riguarda il mercato dei veicoli elettrici negli Stati Uniti, tornato nel mese di Maggio sui livelli più alti registrati nel 2014.

Partito in sordina, almeno per quanto riguarda le auto ad alimentazione esclusivamente elettrica a batteria (BEV), il 2015 è passato dalle 3,977 unità di Gennaio, che costituirono un netto scalino dopo le 7,419 di Dicembre 2014, alle 7,057 del mese appena concluso.

Maggio, forte anche di 40,257 unità ibride e 4,416 ibride plug-in, conta un totale di 51,730 veicoli a trazione in qualche modo elettrica venduti, dato superiore a quello dei mesi precedenti dell’anno corrente nonché competitivo con i migliori risultati del 2014.

In totale i veicoli elettrici (HEV, PHEV, EREV e BEV) che hanno trovato acquirente nei primi 5 mesi del 2015 sono stati pochi meno di 300mila, per una quota di mercato pari al 3% del totale: il 2014, nel suo intero arco, registrò 570,475 unità elettriche ed lo share sul mercato automobilistico statunitense fu del 3.47%.

Un dato interessante che si evince dal confronto dei numeri degli ultimi due anni e mezzo è che, all’interno del segmento della mobilità elettrica, stanno progressivamente perdendo terreno le motorizzazioni ibride, passate dalle 495,530 del 2013 alle 451,702 del 2014 ed alle 157,956 dei primi 5 mesi del 2015, mentre ne guadagnano le elettriche pure, che l’anno passato si fermarono a 118,773 unità, in netta crescita rispetto agli anni precedenti.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: EDTA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here