A2A partecipa al progetto E-moticon

0
514

Il Gruppo A2A partecipa alla serata di lancio del progetto transnazionale “E-moticon”. A2A contribuirà al progetto offrendo il proprio know-how, sviluppato a partire dal 2010, nello sviluppo e gestione di sistemi di ricarica per veicoli elettrici allo scopo di favorire la pianificazione di un modello per le infrastrutture di ricarica nell’area alpina, in coerenza con la strategia del Gruppo A2A.

L’ltalia ha una capacità installata rinnovabile sempre più vicina alla soglia del 50% della capacità totale. ll cambio di tecnologia, raggiunto in pochi anni dal parco di generazione italiano, è stato solo il primo step per contribuire agli obiettivi di decarbonizzazione: ora si apre la seconda fase, che non può che riguardare il comparto dei trasporti, primo settore in Italia per produzione di COcon oltre il 30% della produzione totale; la seconda fase vedrà protagonisti le fonti a emissioni locali zero come per esempio I’elettrico e più in generale un progressivo abbandono delle fonti fossili.

L’impegno di A2A nel settore della mobilità sostenibile è volto a tradurre in politica industriale gli obblighi ambientali cogliendo le opportunità offerte dalla green economy. La rete di ricarica elettrica gestita da A2A a Milano conta oggi la maggior varietà di formati di prese e potenze in ltalia: oltre 30 colonnine di ricarica veloci e super veloci, ognuna fino a 4 tipologie di prese, e 27 isole digitali con una media di 10 prese a isola. Dal 2011 a oggi I’incremento nell’utilizzo della rete è stato costante, con una forte accelerazione nel corso dell’ultimo trimestre: nel 2016 sono state effettuate circa 55.000 ricariche pubbliche nella rete gestita da A2A in Lombardia, più che raddoppiando quelle effettuate nel 2015.

L’impegno del Gruppo A2A in ambito e-mobility continuerà anche nel 2017 con investimenti legati alla flotta del Gruppo: nei prossimi mesi saranno messi a disposizione oltre 100 veicoli commercial¡ 100% elettrici per le squadre di manutenzione delle reti di distribuzione, mentre le sedi del Gruppo saranno dotate di una nuova infrastruttura con sistemi intelligenti di ricarica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here