Accordo EP-Renault: consegne per le mense a zero emissioni in Cangoo Z.E.

0
495

Il Napoletano è una delle aree geografiche d’Italia rese negativamente protagoniste dalle vicende sullo smaltimento dei rifiuti. Per migliorare la qualità dell’aria e l’impatto delle attività umane sul territorio la EP S.p.A., azienda che si occupa di servizi per la ristorazione e distribuzione dei pasti nelle mense scolastiche ed ospedaliere in Campania, Lazio, Puglia e Sicilia ha siglato un accordo con la filiale partenopea di Renault per dotarsi di un’ampia flotta di veicoli elettrici.

Una volta consegnati i 30 Kangoo Z.E. (Zero Emission poiché elettrici) l’azienda potrà vantare di essere la prima italiana ad essersi munita di una squadra di veicoli senza motore endotermico. Nella fattispecie questi mezzi saranno destinati al servizio di consegna di 5.600 pasti quotidiani in 72 plessi scolastici delle Municipalità 1 e 9 del Comune di Napoli.

Il risparmio in termini di emissioni è stimato in 46 quintali di CO2 calcolati sulla media annua di 33.000 km percorsi sulle due Municipalità interessate: la media emissiva di CO2 del furgone di Renault è di 140 g/km.

L’accordo prevede la fornitura dei 30 Kangoo Z.E. nell’arco dei prossimi 3 anni: 3 sono arrivati nel gennaio appena conclusosi e altri 15, nella versione Maxi Z.E., arriveranno entro maggio 2013.

EP, partner strategico per la pubblica amministrazione, sta dando il buon esempio attenendosi ai criteri minimi in tema di eco sostenibilità prescritti dalle disposizioni ministeriali, dopo essersi anche già impegnata a ridurre la produzione di rifiuti in plastica nei servizi di mensa ospedaliera.

Non sarebbe male se a prendere esempio fossero anche altri rami della pubblica amministrazione: che ne direste di un bel parco di Auto Blu elettriche?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here