ACI Pistoia lancia Chilometro Green, concorso sulla mobilità elettrica dedicato agli Istituti Tecnici Superiori

0
444

ACI Pistoia Chilometro GreenFar progettare agli studenti delle scuole superiori il mezzo di trasporto urbano ad impatto zero per il cosiddetto “ultimo miglio” è l’idea che anima Chilometro Green, un concorso di idee che scommette sul futuro della mobilità e sulla formazione dei più giovani.

Ad organizzarlo è l’Automobile Club Pistoia – già, una volta tanto non siamo a Dubai o nei Paesi Bassi – sulla scia delle precedenti edizioni “Ricomincio da zero – scuole in pista con l’ingegno” del 2011/12 e “Ricomincio da Smart” del 2012/13, entrambe corrisposte all’assegnazione di un Trofeo ACI Ready2Go.

Il nuovo proposito, cui tutti gli Istituti Tecnici Superiori possono prendere parte, è semplice e quanto mai utile nei suoi risvolti pratici: educare le giovani leve al bisogno di una mobilità più rispettosa dell’ambiente e più proporzionata ai contesti urbani tramite la progettazione di una velomobile a pedalata assistita, funzionante e realistica al punto da poter essere prodotta.

Seguendo le indicazione del Codice della Strada e partendo dal punto fermo della pedalata assistita elettricamente, i team di ragazzi guidati dai rispettivi docenti dovranno ideare dei tricicli o quadricicli leggeri (max 70 kg) non più lunghi di 3 metri, larghi 1.3 m ed altri 2.2 m, con dotazioni conformi all’art. 68 del Nuovo Codice della Strada e parzialmente coperti per riparare delle intemperie.

L’obiettivo è identificare design e costi di realizzazione di velomobili adatte per il trasporto di persone (dal monoposto al risciò) o merci, secondo una forma di mobilità che in altri Paesi (vedansi le cargo bike usuali nel nord Europa o le velomobili diffuse negli States) già da anni hanno una loro nicchia di mercato.

Chilometro Green si articolerà nell’arco di un biennio scolastico (2013/14 e 2014/2015), prevedendo una prima selezione intermedia per l’assegnazione del III Trofeo Ready2Go entro Giugno 2014 ai lavori meglio sviluppati e presentati: la valutazione spetterà all’ACI Pistoia sulla base degli elementi tecnologici, funzionali ed economici integrati dai progetti.

Inoltre sarà sfruttata la vetrina della manifestazione ACI Ecomobility 2014 per dare risalto ai lavori degli Istituti coinvolti, mentre ai ragazzi ideatori dei primi tre veicoli classificati sarà offerta la possibilità di vedere come sono realmente condotti i progetti di ricerca presso aziende di zona che si renderanno disponibili.

La seconda fase di Chilometro Green sarà invece dedicata ad un maggior approfondimento dei lavori, che dovranno presentarsi in una veste tecnicamente preparata ad una eventuale produzione in serie (ergo, la velomobile dovrà essere realizzata) alla selezione per il IV Trofeo Ready2Go.

Al di là della simbolica competizione, l’iniziativa ha una valenza da non sottovalutare, specialmente in un Paese come l’Italia ormai disabituato ad investire sulla sperimentazione e sui giovani: in Europa e persino nel mondo arabo si annoverano competizioni simili (ne abbiamo riportato traccia dalla Francia, dal Regno Unito e da Abu Dhabi), basate sulla necessità di coinvolgere quelli che saranno i designer, i dirigenti e gli utenti di domani in progetti che abbiano la molteplice valenza di educarli al lavoro di gruppo e a guardare sempre oltre l’orizzonte noto.

Gli Istituti Tecnici Superiori potranno sfruttare Chilometro Green all’interno dei Piani di Offerta Formativa e sono invitati anche a lavorare in team fra loro: uno dei risvolti cui l’ACI Pistoia punta maggiormente è il coinvolgimento di aziende e professionisti interessati a collaborare, a titolo di sponsor piuttosto che attivamente, allo sviluppo del concorso, offrendo un’opportunità in più sia agli studenti che alle scuole stesse di entrare in contatto con il mondo del lavoro.

L’idea portata avanti dall’ACI Pistoia, pur in un momento di difficoltà economica generale, merita un supporto e ci auguriamo che aziende impegnate nei settori delle energie rinnovabili e della mobilità sostenibile, specie a pedalata assistita, non rimangano indifferenti.

Per informazioni ed iscrizioni (la cui scadenza è in data 21 Marzo 2014) sono a disposizione l’indirizzo mail segreteria@pistoia.aci.it ed il numero di telefono 0573 975786, mentre il bando del concorso è scaricabile dal sito dell’ACI Pistoia.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: ACI Pistoia

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here