All’IAA 2013 Porsche con la debuttante 918 Spyder Plug-in Hybrid

0
512

Nell’anno del cinquantesimo anniversario della presentazione della prima Carrera 911, Porsche si ripresenta al Salone di Francoforte in settembre con una notevole quota elettrica nei propulsori delle sue sport car.

La spyder che farà da pioniera di una nuova era del costruire auto sportive è la nuova Spyder 918, l’ultima super sport car Porsche con sistema ibrido plug-in che vedrà la luce proprio in occasione del salone dell’auto tedesco.

Prosecutrice della tradizione del Marchio nei concept sportivi, la 918 è stata progettata per rivelarsi come un ibrido dalle alte performance in grado di unire 887 cavalli al piacere della guida silenziosa in elettrico. Capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 2.8 secondi e di consumare in media poco più di 3 litri ogni 100 km, è l’ennesimo risultato dell’applicazione della trazione ibrida alle super car Porsche.

Per la cronaca, i suoi consumi elettrici sono attestati in 13.0-12.5 wattora ogni 100 km, mentre le emissioni di CO2 sono stimate in 79-70 grammi per chilometro.

Oltre alla 918 PHEV, Porsche porterà con sé anche la seconda generazione di Panamera, con la Panamera S E-Hybrid prima vettura di lusso ad adottare la tecnologia plug-in hybrid e a vantare notevoli prestazioni e riduzioni di consumi ed emissioni nella sua categoria con 3.1 l/100 km, 16.2 Wh/100 km e 71 grammi di CO2 ogni chilometro.

La Panamera S E-Hybrid era stata da noi recensita più nello specifico in questi articoli.

Per Porsche quello in apertura è un Salone di Francoforte con una forte presenza dell’elettrico, a dispetto di quanto associano le spyder di lusso solo con la propulsione termica: la Casa ha avuto inoltre un grosso ritorno dai primi modelli ibridi, tanto che nel semestre appena concluso Porsche ha registrato un +17% nelle vendite rispetto ai primi sei mesi del 2012. E dire che il 2012 era stato l’anno più prolifico in assoluto della storia del Marchio di lusso, con 143,096 auto vendute ed un fatturato di 13.9 miliardi di euro.

E poi si parla di crisi…

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Porsche AG

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here