Alter bike di Cycleurope-Gitane, la prima bicicletta ad idrogeno

0
594

Si preannuncia una vera e propria rivoluzione nel mondo delle e-bike capace di conquistare ancor più l’anima profondamente ecologica dei ciloamatori: è stata presentata di recente a Nizza, al 20° Congresso del “Club des Villes et des territoires cyclables”, la prima bicicletta ad idrogeno. Col marchio Gitane, Cycleurope, che peraltro controlla anche la storica e prestigiosa Bianchi, ha lanciato la sua nuova creatura, denominata Alter bike, frutto della collaborazione tra aziende francesi che operano in settori differenti: Cycleurope appunto, per le bici, Pragma Industries per la lavorazione e gestione dell’idrogeno e Ventec per la gestione delle batterie.

Così la descrive la società: “E’ un nuovo concetto di biciclette elettriche che solleva l’utente dalla maggior parte dei vincoli della mobilità elettrica: non è necessaria alcuna infrastruttura plug-in per la ricarica, il mezzo è leggero e flessibile nell’uso”.

La nuova soluzione tecnologica utilizza una cartuccia di idrogeno che alimenta le celle a combustibile che trasmettono l’elettricità al motore; il carbonio delle celle è 20 volte inferiore a quello di una batteria al litio e la stessa può essere riciclata; le dimensioni della cartuccia sono quelle di una bomboletta di gas per accendisigari.

L’Alter bike è rispettosa dell’ambiente con le sue emissioni pulite (solo vapore acqueo) e semplicissima nella gestione.

Farà presto il suo debutto in diversi progetti pilota in Francia nei servizi di bike-sharing mentre sarà sul mercato a partire dal 2016.

 

[AnRi]

Fonti: Ansa.it, Ventec

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here