Askoll porta a Pisa il primo esperimento italiano di mobilita’ sostenibile in una cittadella ospedaliera

Parte oggi l’iniziativa Smart Hospital Pisa che prevede l’utilizzo gratuito di 60 biciclette elettriche per gli spostamenti di dipendenti, visitatori e studenti all’interno di un polo ospedaliero
0
1302

Askoll_bici_bianca_blu_02Si allarga la mappa delle smart city e per la prima volta in Italia una cittadella ospedaliera sceglie di fornire un parco di bici elettriche per ottimizzare la viabilità e l’accesso ai reparti di personale, studenti e visitatori.

Askoll, insieme all’Azienda Ospedaliero‐Universitaria Pisana, lancia oggi un innovativo servizio per la cittadinanza all’insegna della mobilità sostenibile. Tutti i frequentatori dell’ospedale – medici, infermieri, personale di servizio, visitatori e studenti – disporranno, infatti, in forma gratuita di 60 biciclette a pedalata assistita per spostarsi comodamente all’interno della cittadella ospedaliera di Cisanello, composta da 21 edifici.

Nel polo di Pisa, eccellenza a livello europeo, i reparti sono articolati e le distanze particolarmente estese. Solo per raggiungere i padiglioni dal parcheggio occorre percorrere più di un chilometro. Ora con le biciclette gli spostamenti saranno più facili ed eco‐friendly: basterà lasciare il documento d’identità come garanzia del prestito e servirsi delle rastrelliere presenti all’esterno di ogni reparto.

Siamo molti soddisfatti di essere partner di questa iniziativa – ci racconta Alessandro Beaupain, Amministratore Delegato di Askoll – assolutamente unica nel nostro Paese. Finalmente la mobilità elettrica su due ruote viene scelta come soluzione efficace per supportare la gestione dei flussi di persone e il traffico in aree densamente popolate, come quella di Pisa. Speriamo che altre realtà simili vogliano imitare la città toscana. I nostri veicoli, la bicicletta a pedalata assistita ma anche lo scooter elettrico, sono stati pensati per quanti amano la propria città e l’ambiente e non vogliono rinunciare alla propria libertà di spostamento, e rappresentano una soluzione in linea con le nuove esigenze di riduzione del traffico e ottimizzazione della viabilità in maniera eco‐friendly”.

L’Azienda Ospedaliero‐Universitaria Pisana, coi suoi due presidi di Santa Chiara e di Cisanello, è una delle maggiori della Toscana e accoglie pazienti da tutte le regioni italiane. Ha più di 1.200 posti letto e conta quasi 5 mila lavoratori. È sede universitaria e ogni giorno è frequentata da moltissimi studenti e specializzandi. Complessivamente tra operatori sanitari, pazienti, familiari e studenti, mediamente ogni giorno più di 12 mila persone frequentano l’ospedale, mentre gli accessi ambulatoriali annuali toccano quota 250 mila utenti.

La bicicletta a pedalata assistita Askoll (eB1), ha un’autonomia di 100 km percorribili con una sola ricarica e, grazie alle quattro modalità di assistenza, consente di muoversi a una velocità massima di 25 Km/h. Il parco biciclette Askoll andrà ad affiancarsi al già presente servizio di navetta, migliorando così il servizio di trasporto senza incidere sulle quantità di CO2 emesse nell’atmosfera e sui livelli di inquinamento acustico, grazie alla silenziosità delle biciclette che ben si adatta alla tranquillità del luogo.

 

Fonte: Askoll

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here