Audi lavora ad A2Q, SUV elettrico da 500 km di autonomia

2
712
photo credit: David Villarreal Fernández via photopin cc
photo credit: David Villarreal Fernández via photopin cc
photo credit: David Villarreal Fernández via photopin cc

Sembra una sparata iperbolica eppure i tedeschi di Autobild paiono certi di quanto affermano: Audi è davvero pronta a sfidare Tesla ed il cavallo di battaglia si chiamerà A2Q.

Prendendo pur sempre cum grano salis le indiscrezioni giornalistiche, pare che il Marchio degli anelli preveda di affinare entro il 2018 la tecnologia usata per l’accumulo di energia nelle auto elettriche, arrivando a dotare i suoi modelli di batterie dall’autonomia eccezionale.

A2Q, SUV compatto (o citycar oversize, a seconda dei punti di vista) che rientra nei piani della Casa, avrà quindi non solo propulsore elettrico a badge e-Tron ma soprattutto un’autonomia di 500 km. In proporzione, l’Audi Q6 avrebbe invece addirittura 700 km sui quali contare.

Le cifre paiono esagerate ma si potrebbe anche pensare che i Tedeschi siano riusciti a trovare il bandolo di quella stessa matassa già sciolta da Tesla Motors, che sulle sue berline monta batterie da 502 km di autonomia.

Audi aveva già dichiarato in passato di volersi concentrare sulla prestazioni delle batterie, motivo per il quale il lancio della R8 e-tron è stato più volte rimandato.

Se i tecnici Audi, per il resto sgravati dalla condivisione della piattaforma modulare imposta dal gruppo Volkswagen (eGolf/Audi A3 e-tron), davvero fossero ad un passo dal produrre simili batterie, bhe, allora una guerra con Tesla ed una sana concorrenza con BMW non potrebbero che far bene al panorama dell’elettromobilità.

Per il momento, però, si tratta solo di parole.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Autobild

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here