Auto ad idrogeno in serie: Hyundai inizia la produzione del SUV ix35 Fuel Cell

0
454
hyundai ix35 fuel cell

hyundai ix35 fuel cellIl primo SUV ix35 Fuel Cell ad idrogeno mai assemblato in catena di montaggio è uscito allo scoperto lo scorso 26 febbraio a Ulsan, sede degli impianti Hyundai in Corea.

L’impianto numero 5 della Hyundai Motor Company ha così dato i natali al primo di una serie di veicoli alimentati ad idrogeno che andranno a far parte di flotte a zero emissioni in giro per il mondo.

I primi 17 sono destinati alle municipalità di Copenaghen (che in tutto ne attende 15), in Danimarca, e di Skåne, in Svezia: l’inizio della produzione in serie di veicoli a Fuel Cell è una mossa attuata da Hyundai per cavalcare la richiesta di mobilità a zero emissioni prevista specialmente in Europa.

A seguito infatti dei piani di riduzione delle emissioni inquinanti e dello sviluppo di strade alternative ai combustibili fossili, in diversi step, dal 2015 al 2050, le emissioni inquinanti dovranno essere ridotte dell’80%: alcune realtà locali, come Copenaghen, hanno deciso di tagliare del tutto le fonti di inquinamento atmosferico già entro il 2025.

Con lo sviluppo dell’infrastruttura di rifornimento, dopo il 2015, i costi di produzione di auto ad idrogeno diminuiranno di pari passo con l’aumentare della richiesta: questo Hyundai lo sa bene e perciò si sta attrezzando in vista di quel momento.

L’ix35 Fuel Cell è basato sull’omonimo SUV a benzina, cui manca però il distintivo marchio Blue Drive che identifica i veicoli Hyundai a basse emissioni, come la Sonata Hybrid, l’i20 BlueDrive  e BlueOn e la i10 BEV (battery electric vehicle).

Vincitrice del premio FuturAuto al Salone di Bruxelles nello scorso gennaio, la ix35 Fuel Cell è una vettura alimentata per l’appunto ad idrogeno tramite celle a combustibile che lo convertono nell’energia necessaria ad alimentare il motore elettrico: unico “scarto” è il vapore acqueo che si forma nel processo.

L’ix35 Fuel Cell mantiene prestazioni simili al cugino endotermico, accelerando da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi, raggiungendo la velocità di punta di 160 km/h e vantando un’autonomia di 594 km per carica.

Hyundai ritiene che sarà facilmente commerciabile anche sotto i punti di vista della funzionalità e del gusto estetico: un rinnovamento delle finiture rispetto alla versione endotermica, la plancia di comando e navigazione GPS interna all’abitacolo dotata di schermo 7 pollici e, da un punto di vista tecnico, la compressione di motore, inverter e celle a combustibile nello spazio già usualmente occupato dal motore benzina, fanno sì che il passaggio da una tecnologia all’altra risulti indolore per la clientela.

L’ix35 Fuel Cell sarà presentato al prossimo Salone di Ginevra, assieme alle altre anticipazion