Auto elettriche, vendite europee: sorprese per Nissan, Renault e Tesla

0
461
Renault Fluence Z.E.
photo credit: kenjonbro via photopin cc
Renault Fluence Z.E.
photo credit: kenjonbro via photopin cc

Le auto elettriche vendute mensilmente in Europa non eguagliano per il momento quelle americane, eppur qualcosa si muove.

Settembre 2013 ha registrato per Nissan la cifra di 1,175 unità per la sua Leaf elettrica, non un record ma poco meno del miglior mese di sempre, marzo 2013, con le sue 1,305 Leaf consegnate ai clienti.

La quota di mercato interna al marchio Nissan parla di un 1.77% per l’elettrico, a fronte di 66,303 veicoli venduti complessivamente: considerando il target dei giapponesi di raggiungere il 10% entro il 2020, con 7 anni davanti agli occhi potrebbe non trattarsi di un’impresa azzardata.

Globalmente Nissan ha venduto circa 83,000 Leaf, superando le 35,000 unità in patria.

C’è poi Renault, altra forte competitrice sul mercato europeo degli EV, che festeggia il traguardo dei 34,000 veicoli elettrici venduti dal 2011, anno di esordio del pioniere Kangoo Z.E.

In Europa questo si traduce con uno share del mercato degli EV pari al 47%: top seller è il quadriciclo a due posti Twizy (11,400 unità), seguito dal Kangoo Z.E. (11,000 unità) e dalla novella ZOE, lanciata prima dell’estate.

La sorpresa maggiore arriva però dal nome ormai più ricorrente nel mondo dell’auto elettrica: Tesla Motors.

L’enfant terrible delle zero emissioni ha venduto all’incirca un migliaio delle sue berline sportive Model S, 616 delle quali nella sola Norvegia (divenendo auto più venduta del mese non solo fra le elettriche) e 170 nei Paesi Bassi (di altri Paesi non si hanno le cifre, qualcuna è arrivata anche in Italia). Se si prendono a paragone le 1,175 Nissan Leaf, modello sul mercato dal 2010, e le 1,000 Tesla S, si capisce che il risultato non è da poco in termini di penetrazione sul mercato: la società americana prima di agosto in Europa non esisteva.

Altro fattore rilevante è il prezzo: le Tesla sono auto di lusso, costose (fra i 72,000 ed i 90,000 euro) che attingono a bacini d’utenza senza problemi di portafoglio mentre la Leaf è un’auto di fascia medio-alta percepita come cara nel paragone con un endotermica (tra i 25,000 ed i 30,000 euro) da un pubblico decisamente più oculato.

 

 

Andrea Lombardo

Fonti: InsideEvs1, InsideEvs2

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here