Be Smart : TomTom Telematics partner vincente per la gestione del car-sharing elettrico Bee Green Mobility Sharing

0
1030

Webfleet_BeeBee – Green Mobility Sharing, azienda di car-sharing attiva nelle città di Napoli, Milano e Roma, dal mese di Agosto ha implementato la piattaforma WEBFLEET di TomTom Telematics per creare un’innovativa soluzione integrata, volta all’ottimizzazione della sua flotta.

Bee – Green Mobility Sharing vanta un parco veicoli di circa 230 veicoli (quadricicli elettrici) ed insieme all’azienda Be Smart, che si occupa di gestione di progetti di mobilità, ha individuato la necessità di sviluppare una soluzione integrata per dare una risposta alle domande che si presentavano quotidianamente. Be Smart ha trovato in WEBFLEET, la piattaforma SaaS di TomTom Telematics, la soluzione per creare un unico sistema che permetta di monitorare e tracciare i veicoli, dare le informazioni sul livello di batteria dei quadricicli, attivare i mezzi una volta presi in carico ed offrire un servizio di navigazione e customer care efficienti, precisi e veloci.

La soluzione sviluppata da Be Smart, grazie alle incredibili possibilità di integrazione di TomTom WEBFLEET, ha acquisito potenzialità uniche, che rendono Bee – Green Mobility Sharing uno dei player più efficienti, sicuri ed affidabili del settore”, afferma l’Ing. Mario Cuollo Conforti, Amministratore di Be Smart. “Le API di TomTom LINK.connect e WEBFLEET.connect ci hanno permesso di realizzare un grande progetto che coinvolge tutti gli elementi di successo del nostro servizio sotto un unico grande cappello. La piattaforma WEBFLEET è diventata la finestra “live” sui 230 veicoli della flotta Bee”.

I vantaggi di questa integrazione sono notevoli. Il customer care, attraverso la piattaforma WEBFLEET, ha sempre la situazione di tutti i veicoli a portata di mano, per questo può rispondere alle richieste degli utenti in breve tempo e in modo più preciso ed efficiente. Anche a livello logistico, il rischio di perdere veicoli viene azzerato e, se un utente lascia un veicolo in un luogo non appropriato, gli viene impedito di terminare la corsa e di interrompere il contatore per la fatturazione. Le multe, inoltre, possono essere immediatamente assegnate all’utente che in quel momento aveva in carico il veicolo oggetto dell’infrazione, grazie ai report storici.

La collaborazione con Be Smart è un esempio eccezionale delle grandi potenzialità di integrazione offerte da WEBFLEET”, spiega Marco Federzoni, Sales Director Italia di TomTom Telematics. “Le aziende possono trovare in WEBFLEET la risposta alle loro esigenze di gestione della flotta, senza tralasciare nessun dettaglio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here