BMW i3 spegne la prima candelina con la nomina a Green Car of the Year 2015

1
440

201411_P90169187-zoom-origHa battuto la concorrenza di diesel, gas naturale ed ibrido la piccola elettrica di casa BMW: la i3, che giusto il 16 Novembre scorso ha compiuto il suo primo anno di vita, è stata eletta Green Car of the Year 2015 in occasione del Los Angeles Auto Show.

La nomina viene conferita ogni anno dalla testata Green Car Journal ed è uno dei punti di riferimento per l’industria dell’auto ecologica, in quanto attesta non soltanto i meriti tecnologici del veicolo quanto anche la sua effettiva presenza sul mercato: non si tratta, insomma, di un premio assegnato a fumosi concept.

Tra le altre finaliste, per dovere di cronaca, sono state la Chevrolet Impala Bi-Fuel, l’Audi A3 TDI, la Honda Fit e la Volkswagen Golf: la citycar BMW i3 è stata premiata in virtù dei suoi consumi sulla base dell’omologazione al ciclo statunitense, normalmente più restrittivo rispetto all’europeo.

Un buon risultato per la i3, che va ad aggiungersi alle auto che l’hanno preceduta, tra le quali si annoverano la Honda Accord Plug-in Hybrid per il 2014, le Ford Fusion ibrida ed ibrida plug-in per il 2013, la Honda Civic Natural Gas per il 2012 e la Chevrolet Volt per il 2011.

La citycar elettrica e range extended intanto si trova a fare un primo sommario bilancio del suo primo anno di vita, per la verità non roseo quanto se lo aspettasse BMW: in Germania ne sono state vendute 1,900 in 12 mesi, ossia molte meno delle 5,000 unità stimate inizialmente.

Questo costringerà la Casa bavarese a rivedere qualcosa in termini di promozione dell’auto, già adesso data in prova per un mese o tremila chilometri per 555 euro, eventualmente scalati dal prezzo d’acquisto nel caso il cliente si riveli intenzionato positivamente.

Decisamente migliori le condizioni negli States, dove la i3, a dispetto dell’amore degli Americani per le macchine smisuratamente grandi, ha mantenuto negli ultimi tre mesi un ritmo di vendita superiore alle 1,000 unità mensili.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: AutoblogGreen

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here