BMW, il primo camion elettrico entrerà in servizio quest’estate a Monaco

0
959

BMW_Group_elektrischer_LKW_Attachment-302365La fama di BMW, marchio dell’automobilismo bavarese sinonimo di lusso made in Germany, si deve certamente alle sue berline e station wagon: eppure una nuova branca dell’automotive, come quella dei veicoli elettrici, si sta guadagnando una discreta nicchia nell’immagine della Casa.

I Tedeschi, già scesi in campo attivamente con la produzione della citycar i3 elettrica e della sportiva i8 ibrida plug-in, hanno da poco annunciato la partenza di un nuovo progetto pilota sul territorio di Monaco che prevede l’utilizzo di camion elettrici per le consegne di materiali industriali.

In collaborazione con la firma della logistica tedesca SCHERM, BMW utilizzerà una versione elettrica di un camion da 40 tonnellate per eseguire trasporti all’interno dell’area municipale di Monaco: il modello di base si chiama Terberg Type YT202-EV 4×2, del quale BMW ha curato l’elettrificazione e l’omologazione per la circolazione su strada.

La sperimentazione sarà avviata durante l’estate, circa per metà 2015, e prevede un tragitto ben determinato per il camion elettrico, che dovrà sostanzialmente coprire 8 volte, andata e ritorno, i 2 km che separano la sede di SCHERM dagli impianti BMW di Monaco.

L’utilizzo, per la prima volta, di un mezzo pesante a trazione completamente elettrica da parte della Casa automobilistica tedesca segna il passo rispetto ad una serie globale di iniziative rivolte al risparmio energetico, tra le quali si possono ricordare gli impianti di generazione eolica e fotovoltaica che compensano il fabbisogno degli stabilimenti in cui sono assemblate le BMW i3 elettriche.

Per quanto riguarda il panorama dei mezzi pesanti, la prospettiva di elettrificare il trasporto su gomma gli è tutt’altro che aliena: sono diversi i prototipi di camion elettrici sviluppati nel recente passato ed alcune nazioni hanno anche preso in considerazione di poter infrastrutturare adeguatamente grandi vie di collegamento proprio per favorire il loro utilizzo.

Andrea Lombardo

Finte: BMW

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here