BMW, la prossima elettrica è già in cantiere

0
566

Non si sa come si chiamerà ma quella che, per comodità, è stata battezzata i5, ossia la prossima auto elettrica di BMW, non è solo un’idea. La conferma l’ha fornita Jacob Harb, responsabile delle strategie “in elettrico” del marchio bavarese, durante il NAIAS di Detroit.

Mentre negli States l’attenzione inizia ad alzarsi sulla i3, non ancora in vendita laggiù, i giornalisti di AutoblogGreen hanno potuto raccogliere le eloquenti parole di Harb che anticipano come plausibile una nuova auto elettrica BMW più grande e con più autonomia della i3.

Ogni cosa è depositata sotto il nostro marchio e stiamo esplorando la soluzione migliore. È in arrivo. La stiamo sviluppando adesso” dice Harb, aggiungendo che la prossima settimana sarà impegnato proprio a Monaco per discutere della futura generazione di auto elettriche BMW.

Insomma, sembrerebbe che dopo i3 ed i8 ci si debba aspettare qualcos’altro: di una “i5”, o comunque dovesse chiamarsi, si vocifera da tempo e vista la struttura messa in piedi dai tedeschi con il brand BMWi sembrerebbe strano se non dovesse esserci un seguito sostanzioso in futuro.

Soprattutto quando la Casa ha più volte ribadito che l’elettrico, nella forma dell’ibrido plug-in, sarà esteso a tutta la gamma; BMW, che depositò il Marchio “i” nel 2010, non attende molto a passare dalle parole ai fatti, tant’è vero che se l’annuncio dell’elettrificazione della gamma è arrivata a Settembre 2013, a Dicembre già circolavano degli X5 in versione eDrive per le strade tedesche.

Di sicuro la convinzione con cui BMW perseguirà lo sviluppo di un nuovo modello dipenderà dai risultati della i3, a poco più di un mese dal lancio in Europa, forse un po’ sottotono, senza dimenticare che la citycar ha l’ingrato compito di “aprire le linee” e, quindi, è in una certa misura destinata al sacrificio.

Tuttavia, poiché tutti i Marchi, anche i più restii, nel 2014 proporranno a loro volta versioni elettriche o ibride nelle loro offerte e poiché Tesla Motors rischia pian piano di drenare clienti agli storici marchi europei del lusso, è difficile che BMW stia a guardare.

E questa è la seconda volta che un uomo di BMW parla esplicitamente di una nuova auto elettrica dopo la i3, anche se in vesti non ufficiali.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: AutoblogGreen

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here