Bolloré Bluecar, la citycar elettrica ora assemblata anche negli stabilimenti Renault

0
507

RenaultGroup_69193_global_enDa giugno la citycar elettrica forse più famosa di Francia, la Bluecar artefice delle fortune del car sharing parigino e non solo, vede la luce nelle catene di montaggio del Gruppo Renault: a seguito di un accordo siglato nel settembre 2014, l’assemblaggio della piccola 4 ruote marchiata da Bolloré avviene infatti nello stabilimento di Dieppe.

La Bolloré Bluecar contribuisce così positivamente alla situazione occupazionale dell’impianto francese del Gruppo Renault, abbandonando così l’Italia come unica patria natale, dal momento che la sua produzione avveniva entro i nostri confini (d’altronde, la firma sull’auto è di Pininfarina).

Lo stabilimento di Dieppe, in funzione dal 1969, è specializzato in piccole produzioni e sin ora si occupava delle Renault Clio RS 200 EDC e dei veicoli da competizione della Casa transalpina, monoposto comprese.

Se per il colosso automobilistico l’assemblaggio della Bluecar è un’occasione per aumentare il proprio giro d’affari e garantire la sopravvivenza del suo impianto, Bolloré, che dal 2011 ha messo sulle strade francesi 4,500 esemplari della sua citycar elettrica, ha probabilmente necessità di supportare i suoi recenti piani di conquista, che prevedono l’organizzazione di un car sharing elettrico per le città di Indianapolis (USA) e Londra (UK).

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Renault Presse

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here