Bosch e le giapponesi GS Yuasa e Mitsubishi insieme per una nuova generazione di batterie agli ioni di litio

0
550
Bosch

BoschDal 2014 scenderà in campo, effettivamente operativa, una nuova alleanza per sviluppare batterie agli ioni di litio dalla potenza ed efficienza migliorate per i veicoli elettrici: è stata siglata tra la tedesca Robert Bosch GmbH e le giapponesi GS Yuasa International Ltd. e Mitsubishi Corporation.

L’obiettivo dichiarato dalle tre aziende è la realizzazione di batterie ad alte prestazioni più piccole e leggere che non soltanto meglio corrispondano alle esigenze degli attuali veicoli elettrici ma che, essendo più versatili, consentano di elettrificare sempre più modelli.

In particolare, l’attenzione si concentrerà sulla gestione delle celle agli ioni di litio che compongono le unità al fine di raggiungere una potenza specifica per ciascuna cella che permetta di ridimensionare i pacchi batterie sia in termini di peso che in termini di volume.

Questo è il tratto saliente dal punto di vista del prodotto finale che potrebbe arrivare tra le mani dei consumatori: batterie che, a parità di potenza se non con più potenza (quindi autonomia) delle attuali, pesano ed ingombrano meno. Se si considera che uno dei principali problemi costruttivi di un veicolo elettrico consta proprio del rapporto tra il suo peso e la potenza del motore, necessaria a fargli avere prestazioni soddisfacenti, è subito chiaro che tanto più la zavorra è limitata, tanto più si mette a frutto in termini di prestazioni l’energia a disposizione.

La triplice alleanza, per il momento al vaglio delle autorità antitrust, avrà sede a Stoccarda, dove l’ha la stessa Bosch, la quale sarà anche la detentrice della metà del pacchetto azionario della joint venture, per il resto egualmente ripartito tra Mitsubishi e GS Yuasa.

Mitsubishi e GS Yuasa, dal canto loro, lavorano già fianco a fianco da tempo, essendo la seconda una partecipata della prima, nonché fornitrice delle batterie per i modelli elettrici di casa Mitsubishi come la citycar i-MiEV ed il SUV ibrido plug-in Outlander fresco di commercializzazione in patria.

A tal proposito qualcuno ricorderà i recenti problemi avuti proprio dalla casa automobilistica nipponica con le batterie fornitele da GS Yuasa che le sono costate il ritiro e la revisione di una larga fetta della nuova produzione di Outlander PHEV in Giappone e di alcuni esemplari di i-MiEV negli USA ed in Europa. Malgrado questo incidente di percorso, GS Yuasa è una delle aziende con più esperienza al mondo nella gestione e produzione di batterie agli ioni di litio ad alta densità e per conoscenza di materiali e processi elettrochimici: condividerà i suoi processi produttivi con la conoscenza di Bosch nel campo del monitoraggio e del controllo delle celle delle batterie fino all’integrazione ottimale delle stesse nei veicoli.

Mitsubishi, dalla sua, è lecito aspettarsi che metta a disposizione le automobili e la rete vendita e marketing mondiale di cui dispone.

Senz’altro è chiaro che, a livello internazionale, si stanno costituendo sempre più collaborazioni sul fronte della mobilità elettrica, evidentemente non più ritenuta solo un’eventualità futuristica ma un’effettiva prospettiva di mercato presente e futura.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Robert Bosch S.p.A.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here