Bultaco Brinco: la leggenda diventa elettrica

1
3511
Courtesy of Bultaco
Courtesy of Bultaco
Courtesy of Bultaco

Bultaco, uno dei marchi “cult” degli anni Settanta nel settore delle moto da trial, ritorna sul mercato con un interessante proposta di bici elettrica che per design e caratteristiche tecniche non tradisce il family feeling del brand.

Inizierà ad aprile la commercializzazione della nuova Bultaco Brinco, un concetto innovativo di prodotto a metà strada tra la bici e la moto, che segnerà il debutto della storica casa spagnola nel segmento dell’elettrico e, al tempo stesso, il suo ritorno in grande sul mercato. Chi ha vissuto i leggendari anni delle moto da trial dove Bultaco era incontrastato leader mondiale non può non accogliere con sincera emozione il lancio di Brinco che avverrà con una serie speciale denominata “Bultaco is Back Limited Edition” fissata in 175 unità per commemorare la data di nascita (17-5 ovvero 17 maggio) di Don Paco Bultò, primo fondatore dell’azienda. E la risposta degli appassionati non è tardata come testimoniano le 90 unità già vendute a scatola chiusa malgrado il prezzo fissato in 4.800 euro.

 

Courtesy of Bultaco
Courtesy of Bultaco

Design aggressivo

Ma vediamo un po’ da vicino la nuova “Moto-Bike” come viene definita dagli stessi progettisti Bultaco.

La linea colpisce subito per la sua capacità di esprimere l’aggressività di una moto avvezza a “mordere” i sentieri dell’off road combinando l’innovazione con l’unicità della formula. A ciò contribuisce il robusto telaio in alluminio che aiuta a contenere il peso globale del veicolo in soli 33 kg inclusa la batteria che da sola pesa 7kg. Il risultato è una grande maneggevolezza del mezzo che unita alle ruote da 24” e al cambio a 9 rapporti richiama da vicino lo spirito proprio della bicicletta.

Fortemente caratterizzanti anche le sospensioni anteriori costituite da forcella a steli rovesciati dotate di un’escursione da 200 mm, così come gli ammortizzatori posteriori del tipo Piggyback monoshock, anch’essi con escursione da 200 mm.

I freni sia anteriori che posteriori sono a disco flottanti (all’anteriore è presente una pinza con 4 pistoncini), entrambi da 203 mm.

 

Motore con una coppia da paura

Ma è la parte motoristica a riservare le maggiori sorprese. Sulla ruota posteriore, infatti, è alloggiato un motore elettrico in grado di fornire ben 3 kW, una potenza che nulla ha da condividere con quella di 0,25 kW imposta dalla Comunità Europea per la definizione di bicicletta a pedalata assistita, e che colloca automaticamente il nuovo veicolo nell’area dei motocicli. D’altra parte la conferma più diretta giunge dai valori di coppia che raggiungono i 60Nm, vale a dire gli stessi livelli di una moto di media cilindrata, e di velocità che può superare i 60 km/h.

Il sistema di pedalata è indipendente, quindi non assistita. Ciò vuol dire che il motore non necessita del movimento dei pedali ma è possibile combinare la loro azione con un aumento delle prestazioni. L’utilizzatore può in sostanza scegliere se pedalare come in una normale bicicletta o servirsi della sola spinta del motore oppure combinare le due cose.

È inoltre possibile scegliere una delle tre modalità di guida a disposizione del guidatore in funzione del tipo di utilizzo e di prestazioni che si desiderano:

  • Modalità Sport: per esprimere il massimo delle performance in rapporto all’elevata coppia disponibile, che consente forti accelerazioni, e alla velocità massima raggiungibile.
  • Modalità Urban: per spostarsi in modo ecologico soprattutto nei centri urbani.
  • Modalità Eco: per privilegiare le caratteristiche di economicità e autonomia proprie dell’elettrico.

Nella modalità Eco l’autonomia massima può arrivare a 100 km che si riducono a 30 in quella Sport.

La batteria, agli ioni di litio, di 1 kWh è stata studiata per essere collocata sotto il tubo obliquo ed è estraibile in modo da essere facilmente trasportata in casa per una ricarica utilizzando una presa domestica di corrente. Il tempo per una ricarica completa è di circa 2 ore.

 

Alta capacità di connessione

Il sistema di connessione sviluppato da Bultaco consente attraverso il proprio smartphone di visualizzare il livello di carica della batteria e quindi conoscere l’autonomia residua. Altri dati che è possibile rilevare sono poi quelli relativi al percorso compiuto, alla velocità, al consumo di energia ecc.

Infine mediante l’installazione sulla bici di una scheda sim dedicata, il proprietario di una Bultaco Brinco sarà in condizione di geolocalizzare la posizione della bicicletta.

Innovativo anche il sistema di accensione della Moto-Bike che non richiede chiavi ma si avvale di un pulsante di sblocco diretto.

Sotto il profilo legale il veicolo per essere utilizzato su strade pubbliche deve essere attrezzato con impianto elettrico specifico, indicatori di direzione, specchietto retrovisore, porta targa e quant’altro la legislazione locale richiede.

Bultaco ha comunque annunciato il lancio quanto prima di una versione a velocità limitata a 45 km/h che sarà distinta anche da un differente design e da un prezzo leggermente superiore in quanto sarà comprensivo del kit per circolare su strada pubblica.

Da tenere presente che, nel caso la Brinco fosse commercializzata in Italia, essa verrebbe considerata un motociclo e omologata e immatricolata in quanto tale.

 

La scheda tecnica

Caratteristiche
Telaio A trave d’alluminio
Sospensione anteriore Forcella a steli rovesciati- Escursione 200 mm
Sospensione posteriore Ammortizzatore Piggyback Monoshock–Escursione 200 mm
Cambio 9 velocità
Freni anteriori Disco flottante Ø 203 mm con pinza a 4 pistoncini
Freni posteriori Disco flottante Ø 203 mm
Pneumatici 24 x 3.0»
Motore Elettrico alla ruota posteriore
Potenza nominale 2 kW
Potenza massima 3 kW
Coppia massima 60 Nm
Batteria Li-Ion – 1 kWh

Estraibile e portatile

Autonomia 100% elettrica: 30 km

Elettrico+ pedali: fino a 100 km

Tempo di ricarica 2 h
Modalità di guida Sport – Urban – Eco
Connettività Smartphone (Bluetooth)
Peso trasportabile 130 kg (guidatore + bagaglio)
Peso bicicletta batteria inclusa 33 kg (incl. Batteria da 7 kg)
Messa in moto Senza chiave – Pulsante / Card
Prezzo 4.800 euro (iva incl.)

 

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here