Čezeta, il mito a due ruote dell’Est torna come scooter elettrico

0
1965
- Image via Cezeta on Facebbok

cezeta 7 - Image via Cezeta on FacebbokPer gli amanti del vintage e, in questo caso, anche degli esterofili, un altro dei simboli dei mitici anni ’60 è tornato in versione zero emissioni: il connubio propulsione elettrica-forme d’altri tempi è infatti alla base del rilancio della Čezeta, motoretta emblema dell’Europa dell’Est nel secondo dopoguerra.

L’insolito disegno dello scooter, prodotto tra il 1957 ed il 1964 da Česká Zbrojovka Strakonice nell’allora Cecoslovacchia (oggi Repubblica Ceca), caratterizzò probabilmente la voglia di libertà delle giovani generazioni del tempo: nel 2013 la Čezeta Motors ha deciso di riprenderne la produzione in una versione 100% elettrica ribattezzata New Electric Čezeta 506.

A differenza degli storici modelli 501, 502 e 505, motorizzati con un 175cc, la nuova Čezeta è dotata di un motore elettrico posteriore, un classico trifase brushless, da 8 kW di potenza nominale che offre un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4 secondi e mezzo ed una velocità di punta di 90 km/h.

A configurarne un facile utilizzo cittadino, senza troppe “ansie da prestazione”, è poi l’autonomia, limitata a 85-100 km con la batteria standard (4.7 kWh) ma aumentabile sino a 200 km con il pacco da 9 kWh.

La sua ricarica può avvenire anche in modalità rapida DC, quantificata in circa una mezz’ora di attesa.

Il restyling della Čezeta non ha però trascurato gli aspetti della vita odierna, dotando lo scooter di prese USB e di ricarica AC per accessori ormai immancabili come smartphone e tablet, utili anche per riprogrammare accelerazione e top speed del veicolo o per ascoltare musica via Bluetooth® negli altoparlanti integrati nella carrozzeria.

Curiosa anche la sottoilluminazione a LED che rende il motociclo più visibile in virtù della sua maggiore silenziosità. Intelligente invece il cutoff switch che permette di sconnettere tutti i circuiti ad alto voltaggio in caso di incidente o problemi tecnici.

Per il resto parla il design stesso del due ruote ceco, costruito a mano e garantito per un funzionamento di 50 anni grazie alla quasi assenza di manutenzione da compiere sui componenti meccanici, ridotti all’osso come in ogni veicolo elettrico: una prerogativa quasi in contrasto con l’obsolescienza programmata che domina invece i nostri mercati.

Decisamente da amatore invece il prezzo che si può leggere sul sito del produttore ceco, 9,900 euro, sebbene si tratti di una “tiratura limitata”: nel 2016/17 saranno solo 100 le Čezeta 506 elettriche immesse sul mercato.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Čezeta S.r.o.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here