photo credit: ||  || via photopin (license)
photo credit: || || via photopin (license)

Numeri dell’altro mondo: ecco come si potrebbe definire la crescita del mercato dei veicoli elettrici in Cina per quel che riguarda i primi mesi del 2016.

Dopo un balzo già impressionante nel 2015, con più di 330mila “new energy vehicles”, vale a dire automezzi elettrici ed ibridi senza distinzione, Gennaio e Febbraio hanno confermato il trend irresistibile.

La produzione di veicoli elettrificati, comprendenti ogni tipologia, dalle auto agli autobus, è salita in due mesi fino a quota 37,937, accompagnata dalla crescita delle vendite, a quota 35,726: per entrambe, l’incremento dall’anno precedente è del 170%.

I veicoli 100% elettrici rappresentano il 73% di questo totale ed il 70% delle vendite: controtendenza rispetto ad altrove, i BEVs (gli elettrici a batterie) crescono più degli ibridi plug-in.

Stando a quanto riportato dalla CAAM, la China Association of Automobiles Manufacturers, nei primi due mesi del 2016 produzione e vendita di automezzi elettrici hanno raggiunto rispettivamente le 37,937 e 35,726 unità già menzionate; nello specifico, il segmento BEV conta (sempre rispettivamente a produzione e vendite) 27,850 e 24,835 unità, registrando così un incremento dall’anno precedente di quasi 3 volte per entrambe le voci (2.6 per la produzione e 2.7 per le vendite).

Anche gli ibridi plug-in (PHEV) se la cavano bene, con 10,087 unità prodotte a fronte di 10,891 vendute, con una crescita del 60.1% per le prime e del 68.5% per le seconde.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here