Da Genova a Dubai: Ecomission sarà presente al Gulf Bike Week

0
484
Ecomission

L’azienda genovese Ecomission di Walter Pilloni sarà presente dal 24 al 26 ottobre al Gulf Bike Week di Dubai, l’esposizione dedicata a biciclette, fuoristrada, moto sportive e accessori corredati al mondo della mobilità.

L’azienda parteciperà all’evento con EcoJumbo, lo scooter elettrico più venduto in Italia con motore brushless a magneti permanenti di 5000W. Potente, sicuro, veloce, EcoJumbo è omologato dal VCA inglese (ente certificatore internazionale deputato ad attestare la rispondenza di tutti i componenti del veicolo agli standard prescritti dalle normative vigenti) e collaudato dal TÜV tedesco.

Ma facciamo un passo indietro. Come è arrivato all’azienda l’invito a presenziare all’evento? Grazie al web e in particolare a Youtube. Alcuni giornalisti del Gulf News (maggior quotidiano in lingua inglese di Dubai) hanno visto il test drive dello scooter elettrico Ecojumbo eseguito dal pilota professionista Niccolò Canepa. Incuriositi dal prodotto hanno deciso di volerne sapere di più e hanno invitato l’azienda italiana a partecipare alla fiera.

Walter Pilloni, presidente di Teknit, di cui Ecomission è un ramo aziendale, ha dichiarato: «Siamo rimasti sbalorditi. Presenzieremo a una manifestazione di livello mondiale, presentando un mezzo elettrico. Fino a qualche anno fa, kermesse di questo genere difficilmente si sarebbero aperte alla mobilità ecosostenibile, se ciò oggi accade vuol dire che stiamo facendo breccia. E poi è un orgoglio poter rappresentare l’Italia».

Un ulteriore riconoscimento per Ecomission, che – a differenza di tante realtà che producono in Cina – ha deciso di far assemblare i suoi scooter interamente in Italia. Ecco allora l’allestimento aziendale a Sestri Ponente di una linea di montaggio lunga 25 metri, con una capacità produttiva di 12 scooter e attualmente in grado di assemblare 2 veicoli completi al giorno, in sintonia con l’obiettivo aziendale di realizzare 50 veicoli elettrici al mese nel 2013, destinati a raggiungere quota 100 nel 2014.

 

Fonte: Ecomission

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here