Daimler e Linde insieme per una rete di distribuzione dell’idrogeno in Germania

0
430
photo credit: Fotos GOVBA via photopin cc
photo credit: Fotos GOVBA via photopin cc
photo credit: Fotos GOVBA via photopin cc

Daimler AG ed il Linde Group si apprestano a fare squadra per installare una rete di stazioni di rifornimento per auto a idrogeno in Germania.

La distribuzione avverrà in collaborazione con alcuni grossi nomi tipicamente legati alla benzina, sui quali spicca quello del Gruppo TOTAL: il progetto prevede un investimento da 10 milioni di euro per la costruzione di venti pompe di rifornimento per le fuel cells, la prima delle quali è stata inaugurata il 29 Settembre scorso a Berlino.

La costruzione delle stazioni di distribuzione di idrogeno è avvallato dalla National Organisation Hydrogen and Fuel Cell Technology in quanto parte dell’Hydrogen and Fuel Cell Technology National Innovation Programme.

L’idrogeno erogato dalle stazioni tedesche sarà – garantisce Linde – “pulito” sotto il profilo dell’impatto ambientale grazie all’utilizzo di glicerolo crudo, scarto di produzione del biodiesel, e di elettricità derivata da impianti eolici, usata nei processi di elettrolisi: l’impianto pilota di Leuna avrebbe sino ad adesso certificato una sostanziale riduzione dei gas serra emessi rispetto agli stabilimenti tradizionali.

Daimler partecipa al progetto per preparare il terreno al debutto commerciale dei suoi veicoli alimentati da fuel cells a idrogeno, sotto test grazie ad un’alleanza con Ford e Nissan per meglio ammortizzare i costi della sperimentazione, e previsti in arrivo dal 2017 in poi.

In Germania, entro il 2016 si dovranno contare una cinquantina di stazioni di rifornimento dedicate all’idrogeno, come voluto dal Ministero Federale dei Trasporti, mentre il 2023 dovrebbe arrivare a vedere 400 impianti di erogazione, secondo invece la H2 Mobility Initiative di cui sono promotori Daimler, Linde, TOTAL e OMV.

Linde stessa ha anche aperto il primo impianto di produzione di idrogeno di piccola scala del mondo, a Vienna, non più tardi di Luglio 2014, mentre sta conducendo una simile serie di installazioni in California.

I rimanenti punti di rifornimento saranno aperti presso autostrade, aeroporti e grandi città come Monaco, Norimberga, Stoccarda, Bonn, Colonia e Lipsia.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: ElectricCarsReport

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here