Ecco le auto più ecologiche del 2014 secondo l’ACEEE

0
444

Ogni anno negli Stati Uniti l’American Council for an Energy-Efficient Economy (ACEEE) compila la graduatoria delle auto più ecologiche, intese come più efficienti nei consumi: ecco i risultati per il 2014.

Il modello più “green” sul mercato è un’auto elettrica e, a sorpresa, è la Smart Fortwo Electric Drive, che ha preceduto per punteggio (59/100) la Toyota Prius C (57/100) e la Nissan LEAF (55/100).

Da notare che tutte le prime posizioni sono occupate da modelli ibridi o elettrici puri (a seguire si trovano ordinate Toyota Prius, Honda Civic Hybrid, Lexus CT 200Hybrid, Toyota Prius Plug-in Hybrid), di per sè fatto abbastanza scontato se si pensa all’ecologicità come mancanza di emissioni inquinanti.

La graduatoria dell’ACEEE dona però al lettore un’informazione leggermente diversa: essendo costruita su di un criterio di efficienza energetica, essa quantifica la miglior o peggior resa nei consumi di energia per i vari modelli.

Il calcolo nasce incrociando i dati sui consumi di carburante/energia elettrica della Environmental Protection Agency, l’ente certificatore negli Stati Uniti dei consumi dei veicoli in commercio, del California Air Resources Board e delle singole case automobilistiche.

Così il punteggio assegnato, ragionato in centesimi, tiene conto dell’efficienza del veicolo e anche delle emissioni di particolato, polveri sottili e gas nocivi.

Il fatto che il punteggio più alto, ossia i 59 punti dati dalla Smart Fortwo Electric Drive, siano ben distanti dal massimo possibile di 100, la dice lunga sulla strada che l’industria dell’auto deve ancora compiere per offrire mezzi davvero eco compatibili.

È però anche vero che 59/100, per altro la valutazione migliore mai data sino ad oggi, è decisamente al di sopra della media: i modelli “nella norma” per consumi ed emissioni sono infatti attestati attorno ai 37 punti. I peggiori sul mercato scendono sino a 17/100 e sono, nemmeno a dirlo, veicoli endotermici.

Scornata da questa graduatoria esce per una volta la Tesla Model S elettrica, considerata nella media delle auto con 38/100 per via del suo peso elevato, considerato fra i criteri discriminanti per la valutazione. Non troppo felice dev’essere anche GM, che vede la sua Volt EREV (gemella della Ampera) posizionarsi dietro alla famiglia Prius con 50 punti.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Plug-in Cars

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here