Ecologico e confortevole, arriva il Tripod

3
680

Presentato tre anni fa al Bike Show di Portland, in Oregon, dove aveva suscitato curiosità ed interesse, il Tripod, un originale triciclo completamente coperto come un auto per assicurare protezione dalle intemperie, si appresta ora ad andare in produzione su larga scala. Fino ad oggi infatti la casa costruttrice, l’americana Columbia Cycle Works si è limitata a commercializzarlo solo su ordinazione ma ritiene di avere un importante potenziale di vendita nei pendolari come alternativa all’auto, costosa ed inquinante, per andare al lavoro o semplicemente spostarsi in città.

Il Tripod rientra nella categoria dei cosiddetti “velo mobili”, veicoli di impostazione ciclistica ma completamente carenati, in cui la fonte primaria del moto è la propulsione umana essendo muniti di pedali ma che possono offrire l’assistenza di un motore elettrico ausiliario. La maggior parte di essi è prodotta in Europa rendendoli particolarmente costosi e quindi poco accessibili al pubblico americano che ha così salutato con favore un prodotto rigorosamente made in USA come il Tripod che presenta, tra l’altro, non pochi punti di forza rispetto ai concorrenti.

Innanzitutto l’assetto di guida prevede una posizione più eretta del pilota rispetto allo standard generalmente adottato e costituito da una seduta bassa e piuttosto inclinata, a tutto vantaggio della visibilità del mezzo su strada anche se un po’ a scapito dell’aerodinamica. I requisiti di visibilità e sicurezza sono inoltre assicurati da un sistema di illuminazione completo e dall’avvisatore acustico di cui è dotato. Il guscio protettivo è costituito da materiale polimerico rinforzato, definito “duro, resistente e leggero”, che offre un’efficace protezione dalle intemperie come la pioggia. La parte superiore, per consentire l’accessibilità, si apre e si chiude facilmente con l’aiuto di due molle a gas, ed è saldamente bloccata da un fermo interno e da una serratura esterna a chiave. Un tergicristallo aiuta il guidatore a vedere la strada durante gli inverni umidi e piovosi dell’Oregon.

La ventilazione è garantita da due finestrini laterali con cristalli apribili e vi è anche la possibilità di rimuovere, nella stagione estiva, l’intera parte superiore del guscio rendendo il veicolo una vera decappottabile.

A differenza di molti altri modelli sul mercato, Tripod è fornito di serie con un motore elettrico al mozzo da 500 watt che permette di raggiungere la velocità consentita dalla legislazione americana in molti stati per le biciclette a motore pari a 20 mph (32 km/h). Il peso complessivo, batteria esclusa, è di 110 libbre (50 kg) ed il mezzo si avvale di freni a disco su tutte le ruote.

Il prezzo di vendita di 7450 US$ non prevede la fornitura della batteria per dare modo alle persone che non hanno bisogno di utilizzare il motore ausiliario di non spendere più del necessario o di rimandare l’acquisto ad un momento successivo. Alla Columbia sono certi che il risparmio in carburante e spese di parcheggio consente di ammortizzare il costo di acquisto in soli 18 mesi.

 

 

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here