Estrima presenta la tecnologia RE-MOVE: e la batteria del Birò te la porti appresso come un trolley

2
656
Estrima_Biro

Estrima_BiroBirò, urban commuter della pordenonese Estrima in produzione dal 2009, si rinnova: da oggi sarà possibile optare per la versione con batteria estraibile, comodamente ricaricabile a casa, grazie al sistema brevettato RE-MOVE.

Il Birò è un quadriciclo leggero per trasporto persone guidabile a partire dai 14 anni e limitato, in virtù della categoria d’omologazione, a 45 km/h di velocità massima: si tratta forse del primo veicolo elettrico per il trasporto personale urbano ad aver esordito sul mercato italiano ed è una valida alternativa allo scooter o alla minicar per i più giovani mentre può benissimo sostituire la citycar per i pendolari urbani.

Non a caso è stato concepito per coprire i tragitti casa-lavoro-casa: la novità dell’estraibilità della batteria lo rende ancor più versatile. Dei tre pacchi batteria disponibili, la tecnologia RE-MOVE è abbinata a quello al litio da 40 km di autonomia, ricaricabile completamente in 4 ore da presa domestica.

Esistono anche una batteria al piombo con eguale autonomia e tempo di ricarica ma con prestazioni inferiori a parità di kWh assorbiti ed una al litio da 70 km di autonomia e tempo di ricarica di 6 ore sulle quali non è però applicata la tecnologia RE-MOVE.

Il Birò è stato modificato appositamente nella versione con batteria estraibile in modo da renderla facilmente raggiungibile: questa è poi stata dotata di ruote e maniglia telescopica per essere tranquillamente trainata come un trolley.

La batteria ricaricabile a casa, senza bisogno di una wallbox o di un posto auto privato, potrebbe rendere il veicolo elettrico ancora più appetibile di quanto non facciano le dimensioni contenute e l’economicità dell’energia elettrica che serve ai suoi due motori Brushless nelle ruote posteriori.

È infatti così sufficiente portare la batteria con sé, a casa o al lavoro, per ricaricarla anche parzialmente da una normale presa da 3kWh per rimpinguare l’autonomia del Birò: inoltre, rimuovendo la batteria si ottiene anche la certezza che nessuno possa rubarlo (sempre che non intervenga un carro attrezzi).

Estrima in questa fase di scoperta della mobilità elettrica per il mercato europeo punta decisamente sul suo piccolo veicolo urbano: recente l’apertura di un flagship store ad Amsterdam e l’annuncio della ramificazione commerciale in Sud America.

Per il momento i numeri paiono darle ragione ponendola, con i suoi mille esemplari di Birò elettrico venduti, subito dietro al colosso francese Renault ed alla sua gamma di veicoli Zero Emission, almeno per quanto riguarda il mercato italiano.

Se volete capire meglio cosa si possa fare con questo quadriciclo urbano, intanto date un’occhiata al test drive del nostro team eseguito con due piloti di tutto riguardo. Sul prossimo numero di Luglio della nostra rivista Veicoli Elettrici uscirà un articolo più dettagliato sulle caratteristiche del Birò con batteria RE-MOVE: non perdetelo, potrete leggerlo gratuitamente qui sul nostro sito.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Estrima via Synapsy

 

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here