Fiat 500 Tender Two Castagna: l’elettrica che fa girar la testa (TEST+VIDEO)

0
1185

La milanese Carrozzeria Castagna ha realizzato una Fiat 500 molto speciale, pensata per soddisfare le specifiche esigenze d’uso e di rappresentanza di un appassionato che risiede a Capri. E visto che la forma più bella è quella che soddisfa un’esigenza pratica, ecco che questa “beach car” ha un cuore tecnologico completamente elettrico, perfetto per il tipo di utilizzo previsto per questa vettura

La base della 500 Tender Two di Castagna è una normalissima Fiat 500. Partendo da questo, la carrozzeria è stata rivista nella maggior parte delle sue componenti; tralasciando per un istante la parte estetica, la modifica principale è stato l’inserimento di un rinforzo in acciaio nel pianale che permette a quello che rimane della scocca “base” di sopportare le sollecitazioni della mancanza del tetto. Ad irrigidire l’insieme anche due traverse, sempre in acciaio, che circondano l’abitacolo, e che rinforzano la sezione longitudinale della vettura.

Il parabrezza e la parte rimanente del giro porte è stata lasciata invariata in considerazione del fatto che la loro modifica avrebbe comportato il rifacimento delle prove di crash.

«La 500, – ci dice Gioacchino Acampora, AD e designer della Carrozzeria Castagna, – è perfetta per questo tipo di trasformazione: ha dei punti di rinforzo nei posti giusti, non ha troppi limiti strutturali e la conformazione a 2 porte aiuta ad avere una certa libertà d’azione. Giusto per fare un esempio, effettuare lo stesso lavoro su una Panda sarebbe molto più complesso».

Tutta la parte di carrozzeria collocata sopra la linea di cintura è stata rivista; il che in questo caso significa, semplicemente, asportata. «La commessa, – dice sempre Acampora, – era molto chiara: la Tender Two doveva essere una vettura pratica e funzionale che permettesse di godersi il sole e di apprezzare la libertà di un viaggio regalando sensazioni che solo una moto solitamente offre. Aggiungendo, però, la sicurezza e lo spazio di una vettura». La capotte, che serve più a proteggersi dal sole che in caso di acquazzone, è facilmente rimovibile e il suo sistema di fissaggio richiama, volutamente,  quello dei motoscafi. Per quanto riguarda la meccanica, la maggior parte delle componenti è stata rivista o, addirittura sostituita…

 

Leggi l’articolo completo, scaricalo sui tuoi computer e tablet in PDF e condividilo con i tuoi amici sui social network: puoi, basta un click ed è GRATIS!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here