Fisker, a breve una nuova rete di distributori

0
375
Fisker Karma
Fisker Karma - photo credit: mikede1973 via photopin cc
Fisker Karma
Fisker Karma – photo credit: mikede1973 via photopin cc

Buone notizie per i già fortunati possessori di una Fisker Karma, la lussuosa ibrida plug-in che pareva destinata a rimanere una meteora del panorama automobilistico.

La nuova proprietà del Marchio Fisker Automotive, ribattezzato “the new Fisker”, ha infatti dichiarato di essere sul punto di mettere in piedi una rete di distributori in cui re immettere almeno i pezzi di ricambio per la sportiva ibrida-elettrica.

La trattativa con “oltre 300” fornitori è in stato avanzato, come comunicato al Fisker Owners Club da Linyun Frank Qi, coordinatore del Marchio per conto di Wanxiang America.

Rendere nuovamente disponibili sul mercato statunitense le parti di ricambio per le Karma è un primo passo verso la ripartenza dell’azienda, rilevata dal Gruppo cino-statunitense Wanxiang – uno dei più grandi produttori di componentistica per automobili – dopo il tortuoso fallimento di Fisker Automotive.

Wanxiang America si è impegnata, nell’acquisire il Marchio, a rimpolpare il personale statunitense dell’azienda ed a riprendere la produzione in serie di veicoli rilanciando un ex impianto General Motors.

Precedentemente le Fisker Karma venivano costruite in Finlandia: se la nuova dirigenza manterrà la promessa di lanciare sul mercato un secondo modello entro il 2017, è probabile che la produzione venga ripartita tra Europa e Stati Uniti.

La Karma, pur essendo stata prodotta in pochi esemplari, è rapidamente ascesa nell’ideale collettivo delle “auto da sogno”, facendosi promotrice dell’alternativa elettrica grazie alla motorizzazione ibrida plug-in: in Italia è divenuta protagonista anche di un videoclip del noto rapper Fabri Fibra.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: GreenCarReports

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here