Genova Smart City, nuovi finanziamenti dal MIUR

0
362
Genova, il Bigo, Porto Antico
photo credit: christine zenino via photopin cc
Genova, il Bigo, Porto Antico
photo credit: christine zenino via photopin cc

La città di Genova ha ottenuto un nuovo finanziamento per lo sviluppo dei progetti Smart City presentati per il bando “Smart City & Communities 2012” che la riguardano dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il MIUR.

Come riportato sul sito di Genova Smart City, «84 milioni di euro finanzieranno 5 progetti di ricerca e sviluppo che contribuiranno a trasformare sempre più Genova in una città intelligente.

75 milioni di euro per altri 4 progetti che permetteranno ad alcune imprese genovesi di sviluppare attività di ricerca in altre regioni italiane, garantendo una ricaduta economica sulle imprese stesse.

Questo è il risultato della partecipazione della Città di Genova al bando “Smart City & Communities” 2012, a cui hanno partecipato le imprese, l’Università e il mondo della ricerca genovese, con il forte supporto del Comune di Genova e dell’Associazione Genova Smart City che ne ha coordinato le candidature.

Lo spirito del bando del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) era proprio quello di una aggregazione interregionale per tipologia di progetto.

[…] Diversi gli ambiti interessati, che vanno dalla salute alla logistica, ai trasporti e alla mobilità terrestre, alla sicurezza del territorio, alle tecnologie del mare, alla giustizia e al patrimonio culturale. Saranno quindi sperimentati sistemi per il monitoraggio remoto dei pazienti che consenta loro di essere seguiti da casa, sistemi per l’acquisto di biglietti per autobus e metropolitana tramite smartphone, creazione di un centro operativo di coordinamento per il monitoraggio del territorio e la sicurezza del cittadino».

Le Smart City sono la strada per lo sviluppo sostenibile e la gestione intelligente a livello ambientale ed energetico delle città europee. La Commissione Europea ha indetto dei bandi per l’assegnazione di fondi ingenti da destinarsi ai migliori gruppi di progetti presentati dalle varie città dell’Unione: Genova, assieme ad altre metropoli italiane come Torino e Milano, ha partecipato ottenendo i punteggi più alti.

Una Smart City è una città che applica progetti di coordinazione, sviluppo e gestione sostenibile in molteplici ambiti: la Superba, ad esempio, prevede aree tematiche che vanno dagli “edifici intelligenti” alla “mobilità sostenibile”, comprensiva di quella elettrica (vedi infrastruttura relativa), la produzione di energia da fonti rinnovabili e progetti per l’elettrificazione delle banchine portuali, l’automazione dei servizi e la gestione del relativo traffico.

La trasformazione di Genova in Smart City tramite i posizionamenti nei primi bandi indetti ha già ottenuto una serie cospicua di finanziamenti (consultabili qui), cui si aggiungono quelli appena ottenuti.

In definitiva, l’intero progetto, una volta entrato a regime, dovrebbe idealmente autofinanziarsi grazie ai risparmi ricavati in campo energetico dalla sua stessa applicazione.

 

[AnRi]

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here