Green Way Project: sostituire la batteria al volo è la via degli EV elettrici in Slovacchia

1
547
GreenWay Project

GreenWay ProjectUn rapido pit-stop per cambiare la batteria, ormai scarica, con una a piena carica e via: il vostro furgone elettrico può ripartire. È vero, proprio ieri riportavamo il giudizio ridimensionante dato da Renault sull’impatto globale di questa tecnica sul mercato dei veicoli elettrici: è però altrettanto vero che il principio non è malvagio.

Se applicato alla corretta scala può anche essere molto funzionale: ed è questo che vuole dimostrare un progetto attivo nella Repubblica Slovacca che punta proprio sul ricambio rapido delle batterie scariche dei veicoli aderenti con altre pronte per l’uso.

Green Way Project, questo il suo nome, ha allestito apposta una flotta di veicoli commerciali Citroen retrofittati (convertiti, cioè, alla propulsione elettrica) e mossi da un pacco batterie asportabile. Questo, infatti, è alloggiato su dei binari che, una volta scollegato con una semplice leva, lo rendono facilmente estraibile e sostituibile: l’operazione viene svolta nelle apposite stazioni Green Way tramite un elevatore del tipo che normalmente vediamo impiegato nei supermercati.

La sostituzione della batteria restituisce il veicolo “vergine”, con la massima autonomia disponibile, in appena 7 minuti: un tempo del tutto paragonabile a quello di un usuale pieno di carburante.

Il video pubblicato su YouTube dall’azienda stessa mostra il funzionamento del processo: semplice, rapido e vantaggioso economicamente. La distanza percorribile quotidianamente sfruttando la sostituzione delle batterie è stimata sui 250 km e la soluzione potrebbe essere appetibile per quelle aziende che intendono sia ridurre il proprio impatto ambientale che le spese.

Green Way Project scommette sulla convenienza per il cliente portata dal non doversi preoccupare delle batterie: dal canto suo intende realizzare un network sul territorio slovacco che offra sia il servizio di sostituzione e ricarica dei pacchi batterie che il noleggio dei veicoli appositi.

Concordando col parere espresso da GreenCarReports, il progetto potrebbe avere sorte migliore del simile ma più ambizioso Better Place, sia per la scala nazionale che per il bacino d’utenza esclusivamente commerciale. Le flotte aziendali sono infatti una realtà ben diversa da quella dei privati: solo il tempo, però, saprà dare ragione o torto a questa scommessa.

 

Andrea Lombardo

Fonte: GreenCarReports, GreenWay Project

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here