Gru semovente elettrica di JMG Cranes, nominata finalista dello Swedish Steel Prize 2017

0
152

JMG Cranes è stata nominata finalista dello Swedish Steel Prize 2017 per lo sviluppo di MC 580, una nuova gru semovente, la migliore della sua categoria, con un elevato carico utile e facile da trasportare.

Lo Swedish Steel Prize è un premio internazionale che onora la tecnica ingegneristica e innovativa nell’industria siderurgica. JMG Cranes dall’Italia, è una delle quattro finaliste per il premio di quest’anno, che verrà assegnato l’11 maggio durante la cerimonia di Stoccolma, in Svezia.

“Il mercato ha voluto una nuova gru con le stesse dimensioni, ma con grandi capacità di carico e una tara ridotta. C’è la necessità di sollevare grossi carichi, ma anche di agilità e leggerezza per spostarsi da un luogo all’altro tramite autocarro,” spiega Emilio Berti, Chief Design Director presso JMG Cranes.

Per soddisfare la domanda, JMG Cranes ha sviluppato l’MC 580, le uniche gru semoventi elettriche al mondo che sono in grado di sollevare 58 tonnellate. Pesa 42 tonnellate in condizioni operative e solo 24 tonnellate durante il trasporto.

Il design avanzato e compatto della gru si avvale appieno dell’acciaio altoresistenziale per il braccio come pure il telaio posteriore della gru e la cassa stabilizzatori, aree dove in genere viene utilizzato l’acciaio dolce.

La gru è completamente smontabile per il trasporto in zone molto strette, tra cui il contrappeso, gli stabilizzatori e anche le batterie, se necessario.  Il braccio della gru è stato progettato per offrire una soluzione intelligente che permetta di estendere anche il telaio e migliorare il contrappeso. Inoltre, il design moderno con un motore elettrico senza emissioni offre prestazioni migliorate fino all’80% rispetto ai prodotti concorrenti.

“Nel nostro mondo, la compattezza è importante al pari della resistenza. Siamo molto orgogliosi di essere stati in grado di creare una gru con prestazioni che superano i nostri modelli precedenti così come quelli della concorrenza,” dichiara Berti.

Il motivo per cui la giuria ha scelto JMG Cranes come finalista dello Swedish Steel Prize 2017 è:

“JMG Cranes ha sviluppato una gru davvero straordinaria, altamente compatta con un campo di applicazione esteso. Il design snello combinato al sistema di trasmissione elettrica e all’eccellente manovrabilità ne permette l’impiego sia all’interno che all’aperto. Questa potente gru semovente ha una grande capacità di sollevamento. Le alte prestazioni in rapporto al peso si ottengono grazie ad un design ottimizzato che utilizza acciai ultra-altoresistenziali per il braccio della gru. Inoltre, l’efficiente trasporto su strada è facilitato dagli stabilizzatori rimovibili e dai contrappesi.”

Da quasi 20 anni, lo Swedish Steel Prize ha riconosciuto e premiato le grandi e piccole aziende, nonché le istituzioni e gli individui che hanno sviluppato un metodo o un prodotto che utilizza il pieno potenziale dell’acciaio altoresistenziale. Il vincitore riceverà una statuetta dello scultore Jörg Jeschke e un premio in denaro di 100.000 SEK che SSAB esorta a donare ad un istituto di beneficenza selezionato dal vincitore.

Per saperne di più sullo Swedish Steel Prize visitare www.steelprize.com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here