Heathrow aeroporto zero emission

3
464

Sustainable Transport Solution è un network formato da specialisti del settore dei trasporti e del loro impatto ambientale che offre consulenze a pubblici come privati per convertire le proprie attività verso una bassa emissività inquinante. Tra gli altri, gestisce la Heathrow Clean Vehicles Partnership (CVP) che si occupa, per l’appunto, di trovare soluzioni eco sostenibili per i servizi di cui un aeroporto come quello londinese necessita per vivere. L’attenzione è, già da anni, stata puntata sui veicoli elettrici: 700 mezzi per la gestione logistica dei bagagli sono infatti alimentati ad energia elettrica, affiancati dai bus Citaro, nella versione a celle a combustibile di idrogeno e da una flotta di altri E.V. di natura commerciale e non.

Nel corso di novembre 2012 la famiglia elettrica al servizio dei terminal è protagonista di un’ulteriore sperimentazione: Heathrow Airport Limited, British Airways, SkyChefs LSG e Gate Gourmet, società operatrici nell’impianto londinese e sponsor di una conversione verso le basse emissioni, si impegnano a testare l’impiego di auto e furgoni elettrici nella frenetica e congestionata vita aeroportuale.

Nissan Leaf, Peugeot iOn, Vauxhall Ampera e Renault Kangoo ZE sono i modelli prescelti per integrare le flotte di veicoli a carburante dei quattro operatori aderenti all’iniziativa.

Nella struttura inglese l’obiettivo è di ridurre l’utilizzo di automezzi con motori a combustione, cercando quanto prima di sostituire non solo le flotte per gli spostamenti di oggetti e persone ma anche i veicoli per la mobilitazione e le manovre dei velivoli, quali i pushback tractors, potentissimi rimorchiatori, per lo più diesel, che trainano gli aerei nelle fasi di avvicinamento ed allontanamento dai gate.

STS dal 2003 collabora con l’aeroporto di Heathrow studiando piani di sviluppo sostenibile e convincendo gli operatori al suo interno a parteciparvi offrendo loro soluzioni sostenibili e dal punto di vista economico e da quello ambientale.

Il parco mezzi attuale consta di un 10% di veicoli elettrici, secondo David Vowles, Air Quality and Noise Policy Manager di Heathrow Airport Limited, che riconosce alla Clean Vehicles Partnership il ruolo di guida nel reperire le adatte strategie per migliorare l’eco sostenibilità dei servizi. C’è da dire che Heathrow è regolarmente protagonista di queste sperimentazioni, rese pubbliche nei risultati della lotta alle emissioni di CO2 ed NOx (sigla che identifica tutti gli ossidi di azoto e loro miscele) nei seminari indetti da CVP e sul sito di STS Technology.

Un’operazione sistematica e trasparente che attrae l’interesse delle aziende di settore e contribuisce a cambiare mentalità tra operatori e passeggeri, sconfiggendo eventuali diffidenze nei confronti delle enormi potenzialità dell’elettrico.

 

 

Andrea Lombardo

 

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here