Hyundai annuncia la IONIQ, la prima coreana che nasce elettrica di serie

1
844

Transport-Evolved-Hyundai-IONIQ-2-e1449600308207-938x535È un passo che altri nella serie A dell’automobilismo hanno già compiuto e adesso tocca anche a lei: Hyundai, uno dei colossi coreani delle quattro ruote, ha anticipato il lancio del suo primo modello nato per essere “alternativo”.

Solo motorizzazioni elettriche, ibride plug-in o ad idrogeno, al contrario di quanto normalmente fatto sin’ora: la IONIQ, della quale si conoscono solo il marchio ed una silhouette, partirà di serie senza un’opzione endotermica.

Il richiamo è chiaro e si colloca nell’alveo di quanto fatto nel più o meno recente passato da BMW con la i3, da Nissan con la LEAF, da Toyota con la Prius o da Renault con la ZOE.

Hyundai, dopo anni di ricerche sulle celle a combustibile ad idrogeno – il suoi primi modelli “alternativi” sul mercato sono stati la conversione dell’ix35 e del Tucson in versione Fuel Cell – ha deciso di entrare sul mercato degli EV studiando un veicolo direttamente per le esigenze di una trazione non a combustione invece che proseguire sulla sola ibridazione di modelli esistenti.

Come BMW potrebbe pertanto adottare soluzioni ingegneristiche più vantaggiose, puntando magari su materiali compositi, resistenti ma leggeri, per meglio sfruttare l’energia delle batterie, che il Marchio coreano anticipa come “molto potenti” oltre che, ovviamente, agli ioni di litio.

Caratteristiche, al di là della volontà di immettere sul mercato una vettura competitiva in quanto a Transport-Evolved-Hyundai-IONIQ-1-700x205prestazioni, se ne conoscono al momento poche: sarà una compatta dalle linee richiamanti il design della Elantra, altro modello della Casa, come lasciato intendere dal teaser fatto circolare da Hyundai stessa ma occorrerà attendere il 2016 per saperne di più.

Dal punto di vista della trazione è certo solo che la piattaforma della IONIQ sarà adatta ad accogliere indifferentemente propulsori 100% elettrici, ibridi plug-in e, perché no, a fuel cell ad idrogeno.

Non è lasciata da parte nemmeno l’opzione range extended, utile a contenere le emissioni entro limiti bassissimi garantendo autonomie “tradizionali” con feeling di guida e prestazioni de pura auto elettrica.

Il lancio ufficiale della Hyundai IONIQ è previsto in Gennaio sul mercato interno della Corea del Sud, mentre le prime apparizioni internazionali sono previste al New York Auto Show 2016 ed al Salone di Ginevra 2016.

 

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: TransportEvolved

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here