Il marchio Hummer rivive con un fuoristrada elettrico made in UK

0
647
MEV Electric Hummer - photo via Prindiville
MEV Electric Hummer – photo via Prindiville

Grandi, potenti, inarrestabili: simbolo della forza, anche militare, americana, questo sono stati gli Hummer. Finchè, nel 2010, il marchio non è stato dichiarato chiuso dalla detentrice General Motors.

In America è stata certamente la fine di un mito fatto di giganteschi sogni su 4 ruote da eterni bambini e potenza muscolare da super eroi Marvel. Ma gli Hummer, sicuramente funzionali ed efficienti per il loro scopo, cioè essere comodi e potenti al punto da arrampicarsi dovunque, erano diventati ingombranti per un mercato più attento a consumi, prezzi ed emissioni.

Ma in Inghilterra l’Hummer ha ripreso vita grazie ad un cuore nuovo, 100% elettrico.

E lo fa grazie ad un’azienda specializzata nel customizzare veicoli, specie di alta gamma, che si chiama Prindiville, alla quale si deve l’idea di mettere un propulsore elettrico AC brushless da 72 Volt sotto la pelle di un fuoristrada marchiato Hummer.

Prindiville specifica che il suo Electric Hummer è una produzione licenziata da General Motors e costruito secondo la tradizione di questi veicoli (nella fattispecie, il più piccolo dell’originale famiglia di modelli, l’H3, cui si rifà per la carrozzeria).

Quello che cambia è l’anima: in effetti non è un Hummer nel senso strettamente “off-road” del termine. Disponibile in versione da 48 o 96 km di autonomia, con una velocità di punta di 64 km/h, non è adatto al fuori strada: si tratta di un veicolo robusto ma utile per spostamenti urbani o per servire flotte commerciali, come dichiarato dagli stessi costruttori.

Le misure di questo biposto a tre porte sono pratiche per l’uso in città (3 x 1,4 x 1,4 m) e risultano più contenute degli Hummer originali.

I suoi punti di forza stanno nel telaio alleggerito in alluminio e nella carrozzeria in fibra di vetro, mentre per il resto monta sospensioni regolabili, freni a tamburo posteriori ed a disco anteriori e la trasmissione è a due velocità.

Questo “giocattolino”, con rispetto parlando, è stato inizialmente prodotto in una Limited Edition da 25 esemplari dotati di finiture in fibra di carbonio e fari a LED, prima di iniziarne una produzione in serie. Altre caratteristiche sono disponibili sul sito di Prindiville, che, per circa 30.000 euro (25.000 sterline britanniche) lo farà vostro.

 

[A.L.]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here