Kia, a Ginevra con la Soul EV e la nuova Optima Hybrid

1
613
Kia Optima Hybrid
Kia Soul EV
Kia Soul EV

Il primo Paese che potrà acquistarla sarà probabilmente la Gran Bretagna ma il primo a vederla sarà la Svizzera: si tratta della Kia Soul EV, la nuova citycar totalmente elettrica del marchio coreano.

La presentazione europea avverrà infatti all’84esimo Salon International de l’Automobile di Ginevra il prossimo Marzo, al fianco delle altre novità Kia, focalizzate in particolare sulla rinnovata generazione di ibride.

La Kia Soul guadagnerà certamente l’attenzione del pubblico e della stampa: quasi 200 km di autonomia in ciclo urbano (negli USA la dichiarazione è ridimensionata a 160 km), ha l’estetica iconica dell’ultima gamma Soul convertita all’ecologia. Non solo il motore è elettrico ma l’auto, in breve (la trovate descritta nei minimi dettagli in questo precedente link), spazia dall’impiego di accorgimenti tecnologici intelligenti per massimizzare la resa della batteria ad alta densità (integra ad esempio più standard per la ricarica contemporaneamente), abbinando al contempo la cura per la scelta dei materiali, per lo più “bio”.

Fra aspetto, spaziosità interna, potenza ed autonomia, la Kia Soul potrà essere fermata solo da un’incognita, che si chiama prezzo: per il resto la prima auto all electric coreana che arriverà sui nostri mercati nel prossimo anno ha tutte le carte in regola per piacere e soddisfare le esigenze della gente.

Kia va però orgogliosa anche della sua nuova tecnologia ibrida, sviluppata proprio dal centro ricerche europeo della Casa: il sistema consiste in una batteria da 48V che alimenta un piccolo motore elettrico, la cui potenza si somma a quella del propulsore principale.

Sempre la medesima batteria serve anche un “supercharger” che aumenta la coppia e la potenza a basse velocità: la ricarica dell’unità di accumulo avviene durante le frenate convertendo l’energia cinetica dissipata.

A beneficiare di questa tecnologia ibrida è la Optima Hybrid, prodotta a partire dal prossimo Aprile in Corea del Sud: l’auto monterà così il più avanzato powertrain ibrido-elettrico del marchio coreano, che le consentirà di viaggiare ad emissioni zero a basse velocità o in fase di “veleggiamento” ad alte velocità.

In parole povere, quando la Kia Optima è lanciata a velocità costante, per esempio in autostrada, il cruise control farà subentrare il motore elettrico a quello termico allo scopo di mantenere l’andatura. Da ferma, invece, la Optima Hybrid potrà usare il sistema a guisa di start&stop, anche qui senza emettere gas di scarico e senza alcuna vibrazione: l’avviamento del motore termico avviene infatti solo a velocità superiori.

Oltre alla Soul EV ed alla Optima Hybrid, Kia porterà al Salone di Ginevra anche la nuova GT4 Stinger Concept ed il rinnovato SUV Sportage: in questi casi non ci sono però impieghi della trazione elettrica, tramite la quale i Coreani vogliono ritagliarsi un ruolo preponderante sulla scena dei marchi innovatori.

La Kia Soul EV dovrebbe entrare in commercio entro la fine del 2014: in quel momento affiancherà Nissan LEAF, Renault ZOE, Citroen C-Zero, Peugeot i-On, smart fortwo electric drive, Mitsubishi i-MiEV, Volkswagen e-Up! e BMW i3 nel mainstream delle citycar a zero emissioni disponibili in Europa.

 

Andrea Lombardo

Fonte: Kia

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here