La Cancelliera tedesca Angela Merkel ribadisce: in dieci anni le auto elettriche in Germania saranno un milione

3
645
photo credit: Dominic's pics via photopin cc
photo credit: Dominic’s pics via photopin cc

Durante il summit ospitato a Berlino dal Governo tedesco la Cancelliera Angela Merkel ed il Presidente della VDA, l’associazione degli industriali tedeschi, Matthias Wissmann hanno ripetuto la convinzione che l’elettromobilità sia destinata ad ascendere.

Non dall’oggi al domani ma in un decennio circa lo scenario dovrebbe cambiare: la Merkel ha affermato che l’obbiettivo da raggiungere è il milione di auto elettriche mentre Wissmann ha dichiarato che guidare in elettrico non è una più visione bensì una realtà, ricordando che l’industria automobilistica tedesca offrirà nei prossimi anni una scelta di 16 modelli elettrici di serie.

Se però la VDA legge le migliaia di auto elettriche circolanti in Germania come la metà mezza piena del bicchiere, segno incoraggiante per un mercato in fase embrionale, molti ribattono che le circa tremila vetture a zero emissioni vendute l’anno scorso in terra tedesca non siano che un’inezia per un mercato che globalmente ne conta 3 milioni.

Tuttavia l’industria automobilistica tedesca investirà grosso modo 12 miliardi di euro nei prossimi 3-4 anni sulla trazione alternativa e quindi anche sulle auto elettriche: attualmente però le vendite non decollano. Certo, chi critica spesso non ricorda che i modelli oggi in vendita sono pochi e che l’infrastruttura di ricarica ancora non ha una diffusione decente ovunque: però è anche vero che nell’opinione pubblica persiste una certa diffidenza nei confronti della mobilità elettrica.

Reuters riporta che un’indagine dell’ADAC, il club degli automobilisti tedeschi, ha rilevato su un campione di 1,000 tedeschi uno scetticismo crescente sull’auto elettrica ed una scarsa disponibilità a sopportare inconvenienti come i tempi necessari per la ricarica, senza parlare del costo chiavi in mano delle auto a zero emissioni.

È però anche vero che, a fronte di una scarsa scelta in confronto al mondo delle auto endotermiche, le vendite di auto elettriche sono in crescita ed ormai quasi tutte le case automobilistiche stanno per sfornare modelli all electric: negli USA il prezzo sta anche calando, vuoi per invogliare all’acquisto, vuoi per l’instaurarsi di un regime di concorrenza fin’ora latente proprio per la scarsa offerta.

Se poi, a luglio, il Parlamento Europeo darà il suo imprimatur allo sviluppo di un’infrastruttura di ricarica internazionale e standardizzata, allora forse qualcosa cambierà davvero nei prossimi anni.

 

Andrea Lombardo

Fonte: Reuters

 

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here