La monoposto elettrica della Formula E debutta in pista

0
450
La Spark-Renault SRT_01E al debutto in pista
La Spark-Renault SRT_01E al debutto in pista
La Spark-Renault SRT_01E al debutto in pista
La Spark-Renault SRT_01E al debutto in pista

Finalmente in pista: i motori della monoposto elettrica che sarà in dotazione ai team iscritti al campionato di Formula E si sono accesi per le prime due giornate di test in pista.

Il circuito sul quale la Spark-Renault SRT_01E ha completato 40 giri senza problemi è quello francese di La Ferté Gaucher, presso Choisy-le-Roi in Francia: alla guida della monoposto elettrica il pilota Lucas di Grassi, collaudatore ufficiale scelto dalla Formula E.

La monoposto elettrica è stata fatta scendere sull’asfalto del circuito per completare 40 giri nell’arco di due giornate di prove al 25% delle sue capacità: infatti il pacco batterie montato per questa primissima fase di test è da 50 kW, esattamente un quarto dei 200 kW (270 cv) di potenza che sarà in grado di erogare al motore la batteria da gara.

Di Grassi, già pratico della monoposto, ha affermato che l’auto farà divertire non poco i piloti che la guideranno e che già con un quarto appena della sua potenza dimostra un ottimo grip ed una coppia invidiabile.

D’altronde è noto che i motori elettrici non temono il confronto sulle prestazioni, disponendo di una progressione e di un’attacco in accelerazione notevoli.

Per il presidente di Spark Racing Technology, co-sviluppatrice della monoposto elettrica assieme a Renault, quelli riscontrati sul campo sono ottimi segnali: la Renault-Spark non ha avuto bisogno di tornare ai box anzitempo e nelle prossime settimane dovrà riconfermarsi montando pacchi batterie man mano sempre più potenti, sino ad arrivare a poter simulare l’effettivo assetto di gara.

La rincorsa verso il primo E-Prix del campionato di Formula E, che avrà luogo a Beijing a settembre 2014, ossia fra meno di un anno, è cominciata: per quel momento tutto dovrà essere pronto e la monoposto elettrica dovrà già essere da tempo in mano ai vari team per le relative personalizzazioni.

Nella prima edizione assoluta della Formula elettrica nessuna scuderia svilupperà in proprio le auto, fornite dalla federazione e prodotte da Spark e Renault sulla base del telaio Dallara e di elettronica e batterie di McLaren e Williams.

Avremo notizie dei prossimi test sulla monoposto elettrica, mentre continuano ad aggiungersi squadre alla griglia di partenza del campionato: la Formula E attira sempre più gli interessi sportivi e non solo, visto l’influsso benefico che molti si aspettano per il mercato dei veicoli elettrici.

Per conoscere tutte le caratteristiche della monoposto elettrica Spark-Renault SRT_01E, potete leggere la scheda tecnica e questo post sul suo sviluppo.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: FIA Formula E

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here