La Volkswagen XL1 entra nella realtà aumentata

0
340

Un app che si serve della realtà aumentata guiderà i centri assistenza Volkswagen negli interventi sulla nuova XL1 ibrida plug-in.

Automobile direttamente proiettata dal futuro, la XL1 ibrida elettrica non poteva non avere un servizio di assistenza che combinasse il meglio del “reale” e del “virtuale” assieme: data la complessità della tecnologia che le sta dietro e vista la sua rapida evoluzione, Volkswagen ha pensato che un app interattiva fosse la strada migliore per guidare i propri tecnici nell’assistenza di questi veicoli.

Il progetto si chiama MARTA (Mobile Augmented Reality Technical Assistance) ed è frutto della collaborazione fra VW e Metalo GmbH, una compagnia di sviluppo software tedesca: il suo compito è di fornire un supporto in tempo reale e “passo dopo passo” ai tecnici chiamati ad intervenire per sostituzioni o riparazioni sulle XL1.

Cosa toccare, con quali strumenti e di quali pezzi di ricambio si hanno bisogno sono le indicazioni che l’app MARTA è in grado di dare, mostrando direttamente sul veicolo i passaggi dell’intervento. Già, perché il bello della realtà aumentata è proprio questo, l’estrema interazione fra realtà e sua proiezione virtuale: basta inquadrare la VW XL1 con il tablet per avere un’anteprima realistica di cosa si dovrà fare.

L’idea non è nata solo per la XL1, auto già di per sé molto particolare, ma per tutta la gamma Volkswagen (quella mostrata nel video di Metalo è una e-Up!), continuamente soggetta ad espansione e rinnovamento tecnico.

Nel caso della XL1 la realtà aumentata è una funzionalità in più che evidenzia le parti del veicolo sulle quali intervenire e delinea le istruzioni da seguire: un menù di riparazioni con relative strumentazioni guida il tecnico ed una procedura di inizializzazione (sovrapposizione della silhouette virtuale del veicolo con l’inquadratura reale del mezzo) permette all’app di mostrare i suggerimenti una volta che l’auto è osservata dalla corretta prospettiva.

La presentazione di MARTA avviene oggi alla più grande conferenza mondiale sulla Realtà Aumentata, Inside AR, che si tiene a Monaco, in Germania: il capo del Gruppo di Ricerca Volkswagen sulle Tecnologie Virtuali, Werner Schreiber, la mostrerà al mondo.

Intanto la XL1, la Volkswagen plug-in hybrid da un litro di consumo ogni 100 km, aggiunge anche la realtà aumentata alla sua aura tecnologica: per il momento i fortunati possessori di questa vettura saranno i pochi a rientrare nel limitato numero di produzione (250 unità) e nel budget necessario per averla ma, un domani, questa tecnologia dovrebbe essere pane quotidiano per tutti.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Volkswagen

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here