Lampociclo, l’e-bike su misura tra fascino vintage e cura sartoriale

1
1563
Lampociclo e-bike
Lampociclo e-bike grezza

Si dice che la bicicletta sia come un abito, per taluni, ossia non semplice mezzo di pratica ed economica locomozione bensì un vero e proprio status symbol, un elemento di stile che va di pari passo col proprio essere.

Proprio per coloro che apprezzano certe raffinatezze, durante Eurobike 2013 il made in Italy dal gusto retrò ha messo in mostra una bici a pedalata assistita che interpreta tale spirito, la Lampociclo di Cicli Blume.

La veronese Cicli Blume Lampociclo è una bici elettrica ispirata al design dei motocicli degli anni ’20 del Novecento, quegli essenziali ma poetici veicoli a due ruote progenitori delle moderne moto, all’epoca ancora con un piede nel mondo delle biciclette ed uno in quello dei motori.

Aggiungendo gli ingredienti dell’ecologia, con l’assistenza elettrica alla pedalata, e dell’artigianalità, con la realizzazione “sartoriale” delle Lampociclo, ecco nascere la rediviva versione di quei mitici veicoli pionieristici trasfigurati in forma di funzionale e-bike di design.

Le Lampociclo sono prodotte su misura, credendo nel valore aggiunto dato alle progenitrici cui s’ispirano proprio dalla loro fabbricazione artigianale, segno di qualità anche nell’industria globalizzata di oggi: dimensioni, tipo di cambio, manubri, tutto è su misura. Così come colori, ruote, pneumatici, selle e manopole.

I telai in acciaio sono realizzati a mano con tecnica di saldo-brasatura per le giunzioni mentre vera pelle è usata per selle e manopole; anche il serbatoio in alluminio, alloggiamento della batteria sotto al tubo orizzontale, è saldato e lucidato a mano.

Per quanto riguarda l’assistenza elettrica, essa si attiva con la pedalata ed è erogata da un motore elettrico brushless a movimento centrale in grado di fornire 250 W: progressivamente innescato dall’azione umana, l’intervento elettrico è regolabile secondo tre livelli di potenza, ferma restando la velocità massima di legge limitata ai 25 km/h.

Una batteria al litio da 20Ah estraibile per la ricarica (in 6 ore, con caricatore da 4A) può dare alla Lampociclo 70 km di autonomia; la maggior parte degli elementi sono in alluminio ed il peso della bici (senza batteria) è di 22kg.

Scelta particolare è stata quella di puntare su di un tipo di motore elettrico non dei più silenziosi: per coerenza con le prime motociclette nate dall’unione bici-motore, anche la Lampociclo e-bike deve farsi sentire. Cosa, in realtà, non inutile nell’essere percepita dai pedoni, evitando così spiacevoli inconvenienti.

Se vi piacciono questo tipo di e-bike, anche la Cykno comparsa all’ultima edizione del Fuori Salone di Milano potrebbe fare per voi.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Cicli Blume Lampociclo

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here