L’australiana Bustech fornirà bus elettrici alla Malesia per 170 mln di dollari

0
509

8685688316_06cbc1406d_bUn progetto da 500 milioni di ringgit malesi, circa 170 milioni di dollari australiani, per elettrificare il trasporto pubblico nel Paese del sud-est asiatico: partner principale per la produzione degli autobus a zero emissioni è stata scelta l’australiana Bustech.

L’E-Bus Project è un piano di sviluppo e ricerca internazionale finanziato dai governi malese ed australiano con l’obiettivo di portare in Malesia un articolato sistema pilota di mobilità elettrica pesante.

Gli autobus elettrici destinati a questi trial saranno costruiti da Bustech in suolo australiano con l’appoggio ingegneristico della Swinburne University of Technology e l’avvallo del Malaysia Automotive Institute.

La partnership fra i due Paesi dovrebbe portare alla messa a punto di un prototipo di autobus completamente elettrico che risponda alle esigenze del tpl malese, con la prospettiva di essere esportato, una volta terminati i test, anche in altre realtà nazionali.

L’affare interessa particolarmente sia ai partner privati malesi che a Bustech, parte del Transit Australia Group, nonché ad AutoCRC, il cui ruolo è identificare nuove opportunità di sviluppo per l’industria automobilistica australiana; uno degli obiettivi in animo ad AutoCRC sarebbe proprio la futura conversione di molti settori produttivi nel campo automotive e l’esperienza di Bustech ne sarebbe un esempio pilota.

La produzione del primo autobus elettrico è pianificata per Luglio 2015, mentre i test sulle strade malesi inizieranno a Settembre.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: Electric-VehiclesNews

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here