Liguria, turisti e residenti nel Tigullio cercano sempre più i veicoli elettrici

0
570
photo credit: spettacolopuro via photopin cc
photo credit: spettacolopuro via photopin cc

Ha successo il bike sharing, meglio se con bici a pedalata assistita, ed aumenta la richiesta di car sharing a zero emissioni e colonnine di ricarica: questo è il bilancio dell’estate sulla Riviera ligure di Levante.

Sulle sponde del Golfo del Tigullio, gli amministratori locali comprendono che la mobilità elettrica non è solo una moda ma una necessità: costa poco, non inquina (valore aggiunto dovunque ma tanto più in un territorio di pregio come quello rivierasco) e più agile per chi cerca un veicolo da usare solo in città.

I bike sharing proliferano da un paio di anni, tra i quali alcuni elettrici (uno nel Parco di Portofino e Comuni limitrofi ed un altro lungo la costa tra Sestri Levante, Cavi di Lavagna, Santa Margherita Ligure e Camogli) ma sono carenti invece le colonnine di ricarica per i veicoli: d’altronde nella Regione Liguria solo il capoluogo Genova si è dotato finalmente di una rete che conta una ventina di punti di ricarica e Sanremo ed Imperia hanno avviato car sharing elettrici.

I Comuni del Tigullio hanno però uno sprone in più: i turisti.

Questi infatti cercano i car sharing elettrici, ben più diffusi all’estero, per gli spostamenti urbani e, dove possono, approfittano del bike sharing a pedalata assistita, facendo registrare un picco della domanda.

Richiesta che, per la verità, almeno per quanto riguarda le biciclette elettriche viaggia su numeri in crescita nei Comuni della Riviera di Levante anche tra i residenti: sembrerebbe quindi logico per queste località, che già puntano con decisione sulla qualità di vita durante tutto l’anno, dotarsi di car sharing a zero emissioni e maggiori infrastrutture di ricarica in vista della prossima stagione turistica.

Qualcosa potrebbe iniziare a cambiare con la rete di ricarica che Enel e la Regione Liguria hanno in programma di realizzare, speriamo non in tempi biblici.

 

Andrea Lombardo

Fonte: Levante News

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here