Mercedes, 4 auto elettriche entro il 2017

1
1620

Mercedes-elecric-shape-shifter-2L’inizio dell’anno ha portato in Casa Mercedes un cambio di programma per quel che riguarda le strategie sui veicoli elettrici. Il Marchio di Stoccarda avrebbe infatti corretto il tiro portando a quattro i modelli elettrici previsti in produzione invece che uno, come affermato in precedenza; anche i tempi sono stati ridotti, anticipandone le release al 2017 dal 2018.

Stando a quanto riportato da diverse testate on line, Mercedes lavorerà su di un telaio denominato EVA basato sul già esistente MRA modulare: questo darà alla nuova famiglia di vetture uno stampo comune, il cui primo frutto dovrebbe essere una berlina assimilabile alle Classe C o Classe E attuali.

Secondo step sarebbe poi rappresentato da un SUV vicino per dimensioni ai GLC e GLE oggi presenti nella gamma stellata, seguito da una versione più grande e da una berlina vicina per caratteristiche alla Classe S.

Pare che Mercedes abbia anche intenzione di dedicare uno dei suoi impianti di assemblaggio alla costruzione dei modelli elettrici, rendendolo più sostenibile, un po’ come fatto da BMW per la produzione della i3: la fabbrica predestinata a sfornare le vetture elettriche ed ibride plug-in del Marchio sarebbe quella di Brema, nel nord della Germania.

In quanto alle linee di questi nuovi modelli, è dalle parole dello stesso responsabile del design di Mercedes, Gordon Wagener, che si traggono indizi: forme ispirate alla natura elettrica dei veicoli, che siano espressione di un concetto nuovo di auto, sono allo studio tramite diversi concept.

Su tutti, l’IAA mostrato all’ultimo Salone di Francoforte sarebbe emblematico, con linee che paiono modellate dal vento, studiate per migliorare l’aerodinamicità del mezzo, coniugate a forti richiami al design degli anni ’30, il tutto mescolato per ottenere un’auto dall’aspetto accattivante ma allo stesso tempo in grado di ottimizzare l’efficienza della propulsione elettrica.

Mercedes-Benz suppone di poter vendere in circa 20mila esemplari ognuno di questi modelli, che si attesterebbero nella fascia alta di mercato, a competere con gli equivalenti di BMW, Audi e Tesla Motors.

 

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: CleanTechnica

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

1 COMMENT

  1. Sono d’accordo con il trend verso la propulsione elettrica,ma non tralascierei l’impegno e la ricerca per l’utilizzo dell’idrogeno e delle fuel cell.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here