Nuovi ecoincentivi in Francia – Peugeot sulla cresta dell’onda

0
369

Cambia il vento in Francia e Peugeot si fa trovare pronta. La casa francese, che ha particolarmente investito sulle zero emissioni è l’unica ad accedere con ben tre modelli agli ecoincentivi transalpini per la categoria delle motorizzazioni ibride, lievitati da 2.000 a 4.000 euro, e a ricadere appieno in quelli, aumentati anch’essi a 7.000 euro contro i 5.000 inizialmente proposti, per veicoli elettrici con la iOn. Quest’ultima, auto 100% elettrica, è offerta sul mercato sia in vendita a 10.900 euro, sia nella formula a noleggio a 199 euro al mese, con un ulteriore beneficio di 3.900 euro.
Il piano di rilancio annunciato da Hollande per l’industria automobilistica francese, con Renault e PSA Peugeot Citroen messe a dura prova dalla crisi, punta dritto sulle emissioni zero proponendosi di imporre al parco auto nazionale un cambio di mentalità che veda le basse emissioni come linea guida.
Ed il 2012 per la casa parigina è stato un anno prolifico nel segno di questa filosofia costruttiva: presentate nei saloni di Ginevra, Francoforte e Marsiglia, il crossover 3008, la berlina 508 e la 508 RXH sono tutte dotate di tecnologia full hybrid diesel-elettrico, con motorizzazioni di classe HYbrid4.
L’unione di un motore a gasolio con uno elettrico rende questi veicoli forti e della modalità di guida ZEV (Zero Emission Vehicule) totalmente elettrica e di emissioni altrimenti contenute tra i 99 ed i 104 g/km di CO2.
Se, alla data del pionieristico primato della 3008 HYbrid4 come primo full hybrid diesel al mondo, l’obiettivo dichiarato del Leone era di correre verso la leadership della categoria entro il 2013, si può dire che stia guadagnando il traguardo ad ampie falcate.

 

 

Andrea Lombardo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here