#obevioguidi, presentato oggi a Milano il progetto di Birra Peroni e Twist

0
507

Logo_O-Bevi-O-GuidiÈ stato presentato oggi a Palazzo Marino a Milano, il progetto “O bevi o guidi” (che sarà anche una campagna social lanciata con l’hashtag #obevioguidi) sancito tra Birra Peroni e la società di car sharing Twist, con il patrocinio del Comune di Milano e in collaborazione con l’Unione Nazionale Consumatori.

All’incontro, moderato dal giornalista del Corriere della Sera Massimo Sideri, erano presenti Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Federico Sannella, Direttore Relazioni Esterne Birra Peroni, Paolo Guaitamacchi, Presidente Twist, e Massimiliano Dona, Segretario generale Unione Nazionale Consumatori.
Tema centrale della conferenza: la Responsible Sharing Generation, ossia quella generazione cresciuta nell’era dei social network, che ha fatto della “condivisione” un nuovo stile di vita che è diventato sempre più responsabile. Il consumatore sta cambiando e sta diventando sempre più consapevole sia nella scelta e nel consumo dei prodotti, sia nell’utilizzo dei mezzi di trasporto. Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, parla di prosumer, consumatori proattivi che parlano tra di loro e che nel momento in cui utilizzano per esempio un’auto possono interagire con la società fornitrice del car sharing (indicando per esempio se l’auto è pulita o meno). Le aziende non possono sottrarsi a questa nuova fase di cambiamento ed è proprio in questo senso che Birra Peroni e Twist hanno voluto dare un segnale chiaro e diretto. Infatti, in tutte le vetture Twist, al momento dell’accensione, apparirà una schermata sul navigatore con la scritta: “O bevi o guidi”.
«Si tratta di un’iniziativa di sensibilizzazione molto efficace – ha sottolineato l’assessore Pierfrancesco MaranSono tanti i milanesi, soprattutto giovani, che la sera utilizzano il servizio di car sharing Twist per uscire e andare a divertirsi. È importante ricordare loro che se si beve bisogna trovare un modo alternativo per tornare a casa, facendosi accompagnare in auto da un amico sobrio o usando gli altri servizi che si integrano al car sharing (ad esempio la rete di bus notturni)».
«Da sempre attenta alla responsabilità sociale del proprio business, Birra Peroni – commenta Federico Sannella, Direttore Relazioni Esterne – ha trovato in Twist il compagno di viaggio perfetto per portare avanti questa importante campagna di sensibilizzazione. Siamo due realtà diverse, ma condividiamo gli stessi valori: sicurezza stradale e “Zero Alcol alla guida”».
«Fare impresa in maniera moderna significa essere responsabili non solo nei confronti degli azionisti, ma anche nei confronti degli utilizzatori – aggiunge Paolo Guaitamacchi, Presidente Twist – Abbiamo un Regolamento Generale, all’interno del quale il limite di alcol ammesso per la guida è pari a zero. Scrivendo nella schermata di apertura “O bevi o guidi” vogliamo partecipare a diffondere una cultura del rispetto verso se stessi e verso gli altri. Il servizio sarà attivo su tutte le 500 vetture della nostra flotta e durerà un anno».
Dire o bevi o guidi è un messaggio forte perché propone una scelta radicale, che coinvolge tutti i conducenti di auto ed ovviamente anche quelli di auto elettriche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here