Obiettivo “zero emissioni” a Perugia

1
382

Nissan ha stretto un accordo di collaborazione con la Città di Perugia volto a promuovere la mobilità sostenibile e la diffusione dei veicoli elettrici per ridurre le emissioni acustiche e di CO2 negli spostamenti urbani. L’intesa prevede la consegna al Sindaco Wladimiro Boccali di una Nissan LEAF, a disposizione del primo cittadino e della giunta nell’ambito delle attività istituzionali. L’amministrazione perugina favorirà sul proprio territorio la formazione e la conoscenza della tecnologia della mobilità elettrica coinvolgendo Nissan in eventi di mobilità sostenibile. La casa costruttrice sarà parte attiva con il Comune nell’ambito del “Manifesto per la Mobilità Elettrica e sostenibile a Perugia”, che coinvolge le realtà locali nel comune intento di ridurre l’impatto ambientale dei veicoli e di diffondere una nuova cultura della mobilità sostenibile.

“La vocazione a innovare la città non nasce da oggi. Perugia può vantare oltre trent’anni di progetti considerati esempi di eccellenze in Europa e nel mondo. Dalle prime scale mobili degli anni 70, al “Minimetrò”, il primo sistema di metropolitana di superficie inserito in un contesto urbano a forte impronta storica, culturale, ambientale e architettonica della città, fino alla recente incentivazione verso la mobilità elettrica, una delle più importanti priorità delle attività di Programma per la mobilità sostenibile a Perugia anche nell’ambito della sua candidatura, insieme ad Assisi, a Capitale Europea della Cultura 2019 ”. Ne è esempio concreto la scelta di ENEL Distribuzione di individuare Perugia quale città pilota per l’installazione delle prime infrastrutture di ricarica pubblica per veicoli elettrici ”, commenta il Boccali.   “Nella corsa a posizionare territori e città come luoghi smart, Perugia si pone tra le prime città italiane a poter essere titolate come smart city. Una città storica dove accanto ai monumenti e ai nuovi centri diffusi, esiste uno “spazio” che passa anche attraverso una efficiente gestione dell’innovazione tecnologica, energetica-ambientale, quella capace di assicurare una costante lettura del grado di benessere dei cittadini. Le città non sono solo i luoghi del consumo intensivo di risorse, dell’inquinamento, ma sono storicamente il modo più efficace di organizzare, su grande scala, la vita e le attività umane, tra queste la mobilità. L’impegno di un Comune virtuoso non può che andare nella direzione di un diverso modello di mobilità urbana, elettrica e sostenibile, uno dei tasselli decisivi per innovare e per fare di Perugia una “città intelligente” accessibile, inclusiva, decisiva nella costruzione di una società ecologica, della green society””, ha aggiunto Lorena Pesaresi, Assessore all’Ambiente e alle Politiche energetiche.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here