Opbrid Truckbar, la ricarica rapida per mezzi pesanti arriva all’IAA di Hannover

0
434

truck4Alimentare i camion come fossero treni: lo stesso si fa con gli autobus, perché non estendere il principio anche al trasporto pesante in genere? Non si tratta di nostalgia verso i camion elettrificati già costruiti nel Novecento ma una prospettiva attuale.

Furrer+Frey, azienda svizzera, ha deciso di applicare anche al trasporto merci su gomma Opbrid Truckbar, un sistema di ricarica ad induzione già sotto test sugli autobus elettrici Volvo in circolazione a Göteborg, presentandolo all’IAA di Hannover.

Il sistema è semplice quanto potente: si tratta di un pantografo installato al di sotto di una pensilina, pronto a scendere sino a toccare il tetto del veicolo.

A questo punto, avviene il trasferimento di energia in corrente continua, con una potenza sino a 650 KW: gli autobus svedesi hanno già dimostrato che le fermate al di sotto della Truckbar consentono di ricaricarli automaticamente senza bisogno di compiere operazioni più complesse.

Il sistema Opbrid Truckbar ha notevoli margini di applicazione: oltre che nei trasporti pubblici si presta ai camion della nettezza urbana, ai servizi di pulizia stradale, a camion adibiti a consegne ed ai veicoli portuali come aeroportuali.

Il progetto è più attuale di quanto si pensi (ABB ne ha uno analogo denominato TOSA) ed è sicuramente tenuto in considerazione dai Paesi del nord Europa, dove si è già parlato di autostrade elettrificate per i mezzi pesanti, voce importante nel capitolo della riduzione delle emissioni inquinanti.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: IAA

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here