Opel, una Karl elettrica per il 2018?

0
570
photo credit: Opel via photopin (license)
photo credit: Opel via photopin (license)
photo credit: Opel via photopin (license)

Dopo la sfortunata avventura della Opel Ampera, il marchio tedesco che fa capo al Gruppo General Motors potrebbe riprovarci con un nuovo modello di auto elettrica.

La dismissione di quella che fu auto dell’anno nel 2012, in tutto e per tutto gemella della ben più venduta Chevrolet Volt americana, non aveva infatti chiuso del tutto le porte alla strada dell’elettrificazione in Casa Opel: già nell’immediato era stata prospettata l’elaborazione di un’alternativa a zero emissioni per la città, in linea con la strategia comunemente adottata dai produttori europei concorrenti.

Secondo le indiscrezioni raccolte da AutomotiveNews, la vettura prescelta sarebbe la Karl, una citycar che Opel inizierà a distribuire a partire dal giugno prossimo in Germania: entro il 2018 una sua versione a batterie, con autonomia di circa 150 km, potrebbe essere plausibile.

Dettagli certi non ne esistono, anche se la mossa avrebbe un senso in un panorama automobilistico che inizia a contare modelli elettrici da parte di quasi tutti i Marchi.

Resta però da capire quale sarà la strategia del Gruppo GM in Europa: negli States tiene banco l’arrivo della nuova Chevrolet Volt, versione finalmente potenziata e ridisegnata dell’elettrica range extended che ha per anni dominato i mercati americani, e non è chiaro se l’auto potrebbe mai vedere uno sbarco nel Vecchio Continente.

Soprattutto, che si tratti della Karl o della Volt, bisogna capire con che approccio queste vetture saranno messe sul mercato: non va dimenticato che il flop della Ampera è stato sostanzialmente imputabile alla scarsa competitività del suo prezzo, esattamente al contrario di quanto fatto oltre oceano.

Andrea Lombardo

Fonte: AutomotiveNews

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here