OSVehicle Tabby: l’auto open source che costruisci in un’ora

3
1149
© osvehicle
OSVeihicle @ Eicma 2013 - © osvehicle
© osvehicle
OSVeihicle @ Eicma 2013 – © osvehicle

La costruisci tu, con le tue mani e nel tuo garage: è questa la rivoluzione portata da OSVehicle, nome che affonda le radici un po’ in Oriente ed un po’ in Italia. Già, perché se la pragmaticità cinese incontra la creatività italiana, il risultato non può che essere dirompente.

Per comprendere la natura di TABBY è necessario sforzarsi di cancellare per un attimo anni di abitudine nel considerare le automobili come un qualcosa che si compra, fatto e finito, ed immaginare un’alternativa più libera e auto coscienziosa nella quale l’auto ce la si costruisce.

Premessa: siamo ormai da tempo nell’epoca della condivisione, di conoscenze come di emozioni. Le seconde spesso ci fanno dimenticare che, grazie al sapere messo a disposizione da persone di tutto il mondo, oggi possiamo realizzare molte più cose che in passato.

Seconda premessa: la mobilità sta cambiando e, volenti o nolenti, il mezzo di trasporto andrà sempre meno inteso come feticcio da difendere con le unghie e con i denti quanto più come strumento. Funzionale ma non sovradimensionato.

Allora, ecco che l’idea di un’auto open source, costruibile e migliorabile da tutti, utilizzabile tranquillamente perché legale su strada e a basso impatto ambientale, acquisisce molto senso.

TABBY è la piattaforma di base sulla quale ognuno può montare il telaio, optando per due posti o quattro, e montare il motore che preferisce, scegliendo fra le tre opzioni della combustione interna, dell’ibrido e dell’elettrico. TABBY non nasce per la circolazione stradale ma è idoneo nella versione Urban TABBY, dotata di impianto luci e quant’altro serva per l’omologazione.

L’aspetto più rivoluzionario è che OSVehicle mantiene realmente fede al suo nome (parziale acronimo per Open Source Vehicle) mettendo a disposizione di tutti i disegni tecnici, downloadabili dal sito internet e soggetti a critica e revisione anche da parte degli utenti.

OSVehicle offre l’opportunità così di vivere un esperimento personale, quello di costruirsi un mezzo affidabile e pratico, realizzabile, con un minimo di maestria, certo, addirittura in una sola ora di lavoro come dimostrato nel video visibile sul loro sito.

Quella dei due fondatori, l’originario di Macao Francisco Liu (fortemente legato all’Italia) e dell’italiano Ampelio Macchi è soprattutto una scommessa ambiziosa: cambiare il modo di vivere e considerare la mobilità.

 

Andrea Lombardo

Fonte: OSVehicle

[media url=”http://vimeo.com/77204604″ width=”450″ height=”350″ jwplayer=”controlbar=bottom”]

3 COMMENTS

  1. desidero avere notizie più dettagliate sulla reale possibilità di acquisto del OSVehicle Tabby (costi) e sulla sua possibilità di immatricolazione e circolazione in Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here