Paesi Bassi, una stazione di ricarica rapida ogni 50 km su tutto il territorio nazionale. L’appalto dato da Fastned alla multinazionale svizzera ABB

5
639
ABB EV fast charging NL

ABB EV fast charging NLUna volta terminata quello dei Paesi Bassi sarà il più grande network di ricarica rapida della nazione color arancio: 200 stazioni di ricarica, una ogni 50 km per servire efficientemente una popolazione di 16.7 milioni di abitanti.

Il progetto è della società olandese Fastned, impegnata nella costruzione di una rete di stazioni di rifornimento per veicoli elettrici lungo le autostrade olandesi e l’appalto per la fornitura dei 200 dispositivi di ricarica rapida è stato assegnato ad ABB, già vincitrice di concorsi simili in Danimarca ed Estonia.

Con una simile densità di punti di rifornimento pubblici, i Paesi Bassi divengono la nazione più popolosa a dotarsi di un network nazionale di ricarica in grado di venire incontro a qualsiasi esigenza; i distributori di energia elettrica che ABB fornirà appartengono alla serie Terra, equipaggiata con i diversi standard adottati dai principali gruppi automobilistici del mondo per evitare problemi di incompatibilità.

I modelli che saranno installati sono i Terra 52 e 53, capaci di erogare fino a 50 kW di corrente ricaricando un’auto elettrica in 15-30 minuti: supportando la ricarica rapida sia secondo gli standard CCS che CHAdeMO, sono in grado di rifornire tutti i principali modelli di EV sul mercato internazionale. Nei piani di Fastned è previsto l’adeguamento nel tempo delle stazioni di ricarica all’evoluzione dei protocolli di ricarica: intanto la consegna dei primi esemplari avverrà a partire da settembre 2013 e proseguirà di pari passo con la costruzione del network di stazioni di rifornimento, dato in ultimazione per il 2015.

Il progetto di dotare le autostrade olandesi di punti di ricarica per auto elettriche era iniziato nel 2011 con la richiesta fatta da Fastned stessa al Ministero per le Infrastrutture i permessi per la costruzione di un network di fast chargers: il governo aveva, nel dicembre dello stesso anno, dato la concessione per l’edificazione di 245 stazioni di rifornimento elettriche, delle quali 201 sono andate a Fastned.

Secondo uno dei fondatori della start up, Bart Lubbers, l’installazione di una rete di stazioni di ricarica è il primo fondamentale passo verso la diffusione della mobilità elettrica nella nazione: già i Paesi Bassi contano una concentrazione di veicoli elettrici più alta della media europea, grazie anche al forte utilizzo di ebike.

E ci sarà un perché se Tesla Motors ha scelto proprio l’Olanda per impiantarvi la sua prima sede europea.

 

 

Andrea Lombardo

Fonte: ABB

5 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here