Parma, rinnovato l’uso dell’auto elettrica al sindaco, prime 5 colonnine entro Febbraio

2
674
Il sindaco Pizzarotti e la Twizy elettrica - Credit: Comune di Parma
Il sindaco Pizzarotti e la Twizy elettrica – Credit: Comune di Parma

È da tempo che il sindaco 5 Stelle di Parma Pizzarotti si aggira per i suoi impegni istituzionali con una spartana ma efficiente Reanult Twizy elettrica: ebbene, pare proprio che continuerà a farlo, mantenendo fede alle entusiastiche dichiarazioni dei mesi scorsi.

Il Comune ha infatti rinnovato il comodato d’uso del quadriciclo a emissioni zero per il 2014, ritenendo la circolazione del veicolo un elemento imprescindibile per la promozione della mobilità sostenibile nella città granducale.

Da quanto si apprende nella determinazione del rinnovo da parte del dirigente del settore pianificazione e sviluppo della mobilitá la Twizy elettrica usata da Pizzarotti è una logica pedina di quel progetto pilota che vede, in nome della tutela della qualità dell’aria a livello regionale, Enel, AEM Torino, Regione Emilia-Romagna e Comune di Parma impegnate per la costruzione della prima rete di colonnine di ricarica della città.

Le prime 5 sono, da accordi, previste in opera entro la fine del mese corrente, Gennaio 2014, e il quadriciclo elettrico del sindaco non potrà mancare all’appuntamento.

D’altronde, per la comunità parmense mantenere quella che si potrebbe definire “auto verde” per il suo primo cittadino non è poi un gran sforzo: appena 366.00 € all’anno, tanto costa il rimborso spese per la società che offre il veicolo in comodato d’uso.

Se poi Pizzarotti riuscisse a contagiare anche qualche concittadino con il suo buon esempio, ne guadagnerebbero i polmoni di tutti.

 

Andrea Lombardo

Fonte: ParmaDaily

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here