Quadrofoil: la moto d’acqua è elettrica

0
1475

_MG_8047Il veicolo a due posti realizzato in Slovenia rappresenta un modo nuovo, facile ed ecologico di viaggiare tra le onde.

Quadrofoil è un veicolo da trasporto nautico completamente elettrico che si propone come alternativa ecologica alle classiche moto d’acqua. Progettato e costruito dalla società slovena Quadrofoil d.o.o., fondata nel 2011 dall’imprenditore Marjan Rožman, questo mezzo nasce per navigare fin dove nessun’altro veicolo natante può spingersi, dal mare ai fiumi, fin dentro le aree protette. Il tutto, ovviamente, muovendosi in piena sintonia con la natura e l’ambiente. La sua forma avveniristica è opera del centro di design della Società diretto da Klemen Tavčar, e il progetto è il frutto del lavoro di un team di ingegneri qualificati e appassionati del settore nautico.  In tema di impatto ambientale, l’efficienza di Quadrofoil non si esaurisce al “solo” annullamento delle emissioni di CO₂: raggiunta la velocità di sei nodi, l’aliscafo si solleva grazie alle sue ali inferiori rimanendo a filo d’acqua, consentendo così la possibilità di navigare anche sugli ambienti marini più delicati, in totale stabilità e senza provocare danni sotto la superficie. La tecnologia di realizzazione di questi componenti si chiama C-Foil, ed impiega la forza di galleggiamento per sollevare il veicolo al di sopra della superficie e viaggiare con la minima resistenza all’acqua.

Com’è fatto: leggero, pratico, inaffondabile

Lo scafo modulare di Quadrofoil è costruito in materiali compositi e alluminio, di forma cava e per questo inaffondabile anche in caso di situazioni limite. Il peso contenuto in appena 100 kg (per la sola struttura, senza ali inferiori, motore e batterie) dovrebbe proporre una grande facilità di guida, mentre il sistema anticollisione integrato è sviluppato per assorbire le forze derivanti dagli impatti in caso di urto grazie alla deformabilità della struttura. Lo sterzo utilizza un sistema brevettato basato sulle ali inferiori basculanti, che funge anche da stabilizzatore e, secondo il costruttore, garantisce reattività nella guida ed impedisce il fenomeno di deriva.

Due versioni, a partire da 15.000 euro

Quadrofoil è proposto in due modelli, con prezzi che variano da 15.000 a 22.500 euro. La versione Q2A, che sarà disponibile a fine anno, è dotata di un propulsore asincrono trifase da 3,7 kW raffreddato ad aria. Le batterie sono agli ioni di litio da 4,5 kWh, per le quali il costruttore garantisce una durata pari a 2/3.000 cicli di ricarica completa ed una autonomia di circa 50 km. La velocità massima è pari a 16 nodi (oltre 30 km/h). Il Quadrofoil Q2S è invece la versione più performante, realizzata in serie limitata e già disponibile al pubblico. Adotta un motore da 5,5 kW e batterie da 10 kWh, il tutto per una autonomia superiore a 100 km ed una velocità massima di 21 nodi (40 km/h).

Dalla Slovenia all’Austria

Quadrofoil e l’azienda austriaca Alumero Group hanno firmato un accordo di partnership rivolto all’affermazione internazionale delle rivoluzionarie moto d’acqua elettriche. La produzione avviene presso gli stabilimenti Alumero di Slovenska Bistrica, con un importante sostegno all’iniziativa Quadrofoil in termini di sviluppo, finanziamento ed ottimizzazione dei processi produttivi e tecnologici.  Le aziende prevedono di creare 100 nuovi posti di lavoro entro il 2017.

 

Scheda tecnica Quadrofoil Q2A (Q2S)

Altezza: 1.213 millimetri

larghezza totale: 2.500 millimetri

Larghezza (senza ali C-Foil): 1.500 millimetri

lunghezza: 2.990 millimetri

posti a sedere: 2

velocità: fino a 30 km/h – 16 nodi (40 km/h – 21 nodi)

Autonomia: 50 km (100 km)

Tempi di ricarica: 2 ore circa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here