Repower partecipa a e-MOTICON e presenta il primo circuito di ricarica realizzato da privati

0
1233

ricarica-101Si chiama Ricarica 101 il progetto per la diffusione di strumenti di ricarica veloce per veicoli elettrici che Repower ha lanciato e su cui, in meno di tre mesi, ha raccolto risultati importanti. L’idea è semplice: raccogliere almeno 101 eccellenze italiane in un circuito che permetta di spostarsi per l’Italia al volante di un’elettrica. In questo progetto hanno creduto in molti: ristoranti stellati, alberghi di fascia alta, porti turistici e tante altre strutture che hanno un posizionamento simile e condividono la stessa attenzione per la mobilità elettrica. Tutti i membri della Ricarica 101 avranno in dotazione una PALINA BURRASCA da 22kW di potenza, in grado di ricaricare velocemente fino a due veicoli elettrici contemporaneamente.

Ricarica 101 rappresenta una best practice senza precedenti nel panorama della mobilità elettrica, una soluzione innovativa che sostiene attivamente la diffusione di strumenti di ricarica facendo leva anche sulla visibilità offerta dalla presenza di così tante eccellenze nazionali. La mobilità elettrica in questo modo diventa una leva per rafforzare il proprio business, offrendo un servizio distintivo e sinergico rispetto all’attività dell’azienda che aderisce.  Un circuito di pionieri destinato dunque a ingrandirsi. Cuore del progetto è PALINA, la torretta di ricarica Repower che, grazie alla tecnologica a bordo e al suo design, evolve in strumento di comunicazione ed elemento di arredo urbano.

Un caso che merita di essere raccontato

e-MOTICON (e-MObility Transnational strategy for an Interoperable  COmmunity and Networking in the Alpine Space) è il progetto che RSE, Ricerca Sistema Elettrico, ha presentato all’interno del programma europeo Interreg – Spazio Alpino per migliorare la collaborazione tra i paesi di quest’area nel campo della mobilità sostenibile. Scopo di e-MOTICON è quello di scattare una fotografia delle tecnologie e iniziative più interessanti presenti sul mercato. Una volta acquisite, queste best practice contribuiranno all’elaborazione di una strategia condivisa nello spazio alpino, il cui obiettivo è quello di realizzare un circuito di ricarica per veicoli elettrici connesso e interoperabile. Repower è stato chiamato a partecipare a questo progetto come osservatore esterno, per raccontare in qualità di stakeholder il proprio punto di vista riguardo alla mobilità elettrica, un settore nel quale è attivo dal 2010.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here